NATO, Intensificate attività di intelligence sul perimetro Russia

Tempo di lettura: 1 minuto

Negli ultimi dieci anni il numero totale dei voli di ricognizione aerea dei Paesi dell’alleanza ai confini russi è triplicato; a seguito di ciò la ha aumentato del 61% il numero di partenze di aerei da combattimento, per evitare disturbi nello spazio aereo russo sul mar Baltico, nel mar Nero e Artico.

Lo ha dichiarato ìl Ministro della Difesa riferendo inoltre che l’intensità con cui la conduce esplorazioni marine è cresciuta anche in prossimità delle acque territoriali russe.

Il bilancio militare dei Paesi dell’alleanza Nord-Atlantica è aumentato fino a 26 miliardi di dollari, per un totale di 918 miliardi, ha riferito il Ministro.

Inviato