NASA presenta nuove tute spaziali astronauti per la luna

Tempo di lettura: 2 minuti

La ha grandi progetti per la sua prossima Artemis : prima di stabilire una base a lungo termine sulla luna, quindi inviare una con equipaggio su Marte da lì. Martedì 15 ottobre, l’agenzia ha mostrato la sua nuova tuta spaziale progettata per questa ambiziosa durante una presentazione presso la sede della a Washington, DC.

L’Exploration Extravehicular Mobility Unit, o tuta xEMU, è progettata per proteggere gli astronauti da temperature che vanno da meno 250 gradi a più 250 gradi Fahrenheit, che è importante per le missioni pianificate sul polo sud della luna.

Gli astronauti nella tuta xEMU possono muoversi molto più liberamente di quanto fosse possibile nei precedenti modelli di tuta e sono in grado di incrociare le braccia e sollevarli in alto.

La tuta ha anche cuscinetti nella vita e nella metà inferiore, consentendo un maggiore movimento che è utile per eseguire la manutenzione e altri compiti delicati.

Come parte della dimostrazione, un ingegnere che indossava la nuova tuta era in grado di piegarsi a terra e raccogliere una roccia e poi passarla. Questo tipo di movimento complesso con flessione in vita sarebbe stato difficile o impossibile nelle precedenti generazioni di semi.

Un altro fattore da considerare nella della tuta è la pressurizzazione, che è la chiave per le missioni spaziali ma di solito limita notevolmente la mobilità. La nuova tuta funziona a 8 libbre per pollice quadrato di pressione, che è circa la stessa pressione operativa di un pallone da basket.

“Il mio compito è prendere un pallone da basket e modellarlo come un essere umano, per tenerli in vita in un ambiente difficile”, ha spiegato Amy Ross, un ingegnere di tuta spaziale. “Dobbiamo rendere la muta flessibile sotto pressione. Usiamo il 100% di ossigeno per proteggere l’astronauta dalla malattia da decompressione. ”

Le tute hanno equipaggiamento nello zaino per consentire cambiamenti nei livelli di pressione, il che dovrebbe velocizzare la preparazione e l’esecuzione delle passeggiate nello . Gli astronauti possono abbassare i livelli di pressione quando hanno bisogno di più destrezza, ad esempio se devono muovere le dita con precisione per controllare un equipaggiamento.

Un’altra sfida è la questione della polvere lunare – particolato molto fine che è in tutta la luna. Non era previsto quanto sarebbe stato un problema la polvere fino a quando gli astronauti dell’Apollo non l’avrebbero trovata coprendo tutto. Per proteggersi dalla polvere, i nuovi semi hanno meno cuciture e sigilli coperti.

A seguito di problemi con il dimensionamento delle che hanno causato l’annullamento della prima passeggiata spaziale interamente femminile all’inizio dell’anno, l’amministratore della NASA Jim Bridenstine era sicuro di menzionare che il nuovo seme si adattava a tutti nella prossima missione. “Noi come generazione Artemis stiamo costruendo adatte a tutti i nostri astronauti”, ha detto. “Vogliamo che ogni persona che sogna di andare nello spazio sia in grado di dire a se stessa di avere questa opportunità”.

Fonte
nasa
digitaltrend.com