NASA, nuove partnership per il programma Artemis

Tempo di lettura: 1 minuto

L’Artemis Moon Project è una ri-denominazione di diverse attività precedenti che la stava già intraprendendo, per riportare gli umani sulla luna. Il progetto è già costato oltre $ 12 miliardi e Boeing sta usando più di 1.000 subappaltatori in 43 stati degli Stati Uniti per portare a termine il lavoro.

“Le compagnie aerospaziali americane di tutte le dimensioni si stanno unendo al programma Artemis”, ha dichiarato l’amministratore della NASA Jim Bridenstine in una nota.

Le cinque società selezionate per aderire al programma Commercial Lunar Payload Services (CLPS) della NASA includono SpaceX, Blue Origin, Sierra Nevada Corp., Ceres Robotics e Tyvak Nano-Satellite Systems, Inc.

Queste società si uniranno alle seguenti nove società scelte in precedenza per il progetto CLPS: Astrobotic, Deep Space Systems, Draper, Firefly Aerospace, Intuitive Machines, Lockheed Martin Space, Masten Space Systems, Moon Express e Orbit Beyond nel fornire lander lunari.

Quanto sopra però sono investimenti economici con un grosso handicap, quale le tute spaziali. Quelle attuali non sono più adatte, quindi obsolete e vanno riprogettate. Attualmente quelle che ci sono, presso i vari partner tecnologicim sono tute da testing.

Fonte
NASA