Myanmar, in espansione la coltivazione del caffe’

Tempo di lettura: 2 minuti

Il caffè è il secondo più richiesto al mondo, con un’industria che vale oltre $ 100 miliardi in tutto il mondo. Ogni giorno nel mondo vengono consumate oltre 2,25 miliardi di tazze di caffè.

Oltre il 90 percento della produzione di caffè avviene nei paesi in via di sviluppo, principalmente in , mentre il consumo avviene principalmente nelle economie industrializzate.

Il settore agricolo del costituisce la spina dorsale dell’economia con oltre il 60 percento della popolazione attiva che lavora la terra. Ma fino a pochi anni fa era un modello di produzione arretrato caratterizzato da scene di buoi che solcano i campi e cattive comunicazioni, strade fangose ​​e catene di approvvigionamento.

Grazie a una partnership tra piccoli coltivatori di caffè e il progetto US Chains for International Development (USAID) Value Chains for Rural Development negli ultimi anni, il settore agricolo delle colline etniche del Myanmar ha ottenuto un notevole impulso.

La componente del caffè fa parte di uno schema più ampio per migliorare il potenziale di una gamma di prodotti agricoli tra cui melone, sesamo, zenzero e soia.

Nimish Jhaveri, Chief of Party, USAID Value Chains for Rural Development afferma che il loro progetto Myanmar promuove la prosperità degli agricoltori nelle aree rurali dello stato meridionale dello Shan e della zona secca centrale.

Tutti questi settori colturali offrono promesse. Ma quando si trattava di caffè, ci sono voluti alcuni sforzi per convincere i produttori di caffè locali a rendersi conto che esiste un mercato potenzialmente grande per qualcosa che non necessariamente bevono a casa, il tè è la bevanda predefinita.

Myo Aye, presidente della Myanmar Coffee Association, afferma che le richieste per il caffè speciale del Myanmar sono aumentate molto e vengono esportate nei paesi asiatici e occidentali.

“Prima vendevamo caffè in piccoli villaggi a basso prezzo. Non abbiamo mai immaginato di andare negli Stati Uniti e in Europa per incontrare famosi acquirenti e aziende di caffè. Questo è un cambiamento significativo che abbiamo visto attraverso questo progetto. ”

Grazie a questo progetto, i produttori hanno abbracciato gli standard di coltivazione e trasformazione e altri cambiamenti necessari per vedere il loro caffè iniziare a essere bevuto localmente e per le strade di New York, Parigi o Londra.

In un recente evento dell’8 ottobre in occasione del completamento dell’attuale programma in corso sotto il titolo, #MarketNext, l’ambasciatore americano Scot Marciel ha parlato della celebrazione del raggiungimento di una partnership tra Stati Uniti e Myanmar nel caffè, melone, sesamo, zenzero e soia del Myanmar settori.

L’ambasciatore degli Stati Uniti ha risposto alle domande dei leader delle associazioni di categoria, degli agricoltori e di altri partner del Myanmar durante l’evento.

Ha affermato che l’agricoltura è vitale per il sostentamento della maggioranza delle persone in Myanmar e ha sottolineato l’importanza della componente “valore aggiunto” nel programma USAID e Winrock International.

I settori del caffè, del melone, del sesamo, dello zenzero e della soia del paese sono in fase di miglioramento per il mercato locale, regionale e mondiale, parte di un cambiamento sismico nelle pratiche dell’industria agricola.

Fonte – mizzima.com