Mondo, Influenza A: Conflitto di interessi

Tempo di lettura: 1 minuto

Finita ufficialmente la dell’ A, l’’ (Oms) ha rotto il segreto che aveva fino ad oggi mantenuto sui nomi dei 16 esperti del comitato d’emergenza che affiancava la direttrice . Sei di questi hanno conflitti di interesse -che si verificano anche nel settore pubblico.
Dei sei sospetti uno e’ scartato a priori, , dirigente della Iata, l’associazione internazionale per il trasporto aereo. Altri tre lavorano in laboratori statali che hanno ricevuto fondi da aziende farmaceutiche. In situazione molto delicata, invece, ci sono: Ferguson dell’Imperial College di , consulente della Roche e della Gsk; dell’Universita’ del Michigan, consulente sull’influenza per Gsk, , Roche, Baxter e Sanofi.
La notizia e’ stata accolta con soddisfazione da chi aveva criticato la gestione della crisi, come del Consiglio d’Europa, che ha fatto notare che, per aiutare la trasparenza, i nomi si dovrebbero sapere al momento in cui vengono decisi e non quando l’allerta e’ passato.

ADUC