Messico, La situazione del sargasso nella Riviera Maya in Cancun

Tempo di lettura: 1 minuto

Il capo del Consiglio per la Promozione del di , Darío Flota Ocampo, afferma che ci sono gruppi editoriali negli e in Gran Bretagna i quali stanno scrivendo ‘ non reali’ sulla attuale del sargasso e che le spiagge sono vuote. L’obiettivo, secondo Ocampo, è indebolire l’economia del turismo il quale rappresenta circa il 10% del prodotto interno lordo (PIL) del paese, ma rappresenta il 50% per Quintana Roo.

Flota Ocampo ha detto che la prossima settimana visiteranno diversi punti del territorio nordamericano per tenere riunioni con i rappresentanti delle principali , dove spiegheranno la realtà di Quintana Roo, e cercheranno di generare nuovi accordi nel turismo.

All’inizio di questo mese, un nuovo rapporto di viaggio degli Stati Uniti di Arlington, Virginia, pubblicato da Airlines Reporting Corporation (ARC), afferma che, secondo l’analisi dei , Cancun rimane la prima scelta per i viaggiatori americani per il quarto anno consecutivo.

Marisol Vanegas Pérez, Secretaria de Turismo Quintana Roo, afferma che le notizie che circolano sul sargasso hanno infestato ogni spiaggia dello stato, ma non è così. Lei chiarisce che l’arrivo del sargasso non è diffuso su tutte le coste dei Caraibi messicani, come spesso viene riportato.

Nell’agosto del 2018, sono state osservate fioriture senza precedenti sia nella dimensione che nella scala geografica. Queste fioriture hanno invaso le spiagge della , del e del Belize fino alle Barbados, passando per Cuba, le Isole Cayman, nelle Piccole Antille e nel sud della Guyana francese.

Fonte

Fonte foto