Mercedes vuole abbandonare i motori a combustione entro il 2039

Tempo di lettura: 1 minuto

Il colosso tedesco Mercedes-Benz ha dichiarato lunedì di voler smettere di vendere automobili tradizionali a combustione entro il 2039 e prevede che i suoi nuovi veicoli venduti in tutto il mondo da quel momento siano a emissioni zero.

Tutti i modelli Mercedes saranno elettrici o ibridi entro due decenni, ha detto un portavoce della società, ma sono possibili approcci diversi.

“La nostra attuale attenzione è rivolta alla mobilità elettrica a batteria. Ma c’è anche spazio e necessità di continuare a lavorare su altre soluzioni, ad esempio la cella a combustibile o eFuels”.

“Vogliamo avere una nuova flotta di autovetture senza emissioni di carbonio tra 20 anni”, ha dichiarato Ola Kallenius.

afferma che i carburanti sintetici prodotti con energia rinnovabile devono consentire alle auto ibride di funzionare senza emissioni di CO2, ma questi carburanti non sono ancora sul mercato.

Daimler punta a raggiungere una quota del 50 percento delle vendite di veicoli elettrici entro il 2030 e promette di rendere i suoi impianti europei neutrali in termini di CO2 entro il 2022, ha aggiunto Kaellenius.

Le case automobilistiche tedesche si stanno immergendo nell’energia elettrica di fronte alle incombenti norme sulle emissioni più severe nell’Unione europea dal 2020, gravate da pesanti sanzioni finanziarie in caso di violazione.

Fonte Daimler