Tempo di lettura: 1 minuto

La è una forma di realizzata come un tentativo sistematico di divenire consapevoli e riflettere sulle rivelazioni di Dio. La parola meditazione deriva dal verbo latino meditārī, che possiede una gamma di significati, tra cui riflettere, studiare e praticare.

La meditazione cristiana è quel processo del concentrarsi deliberatamente su pensieri specifici (come per esempio un passo biblico) e riflettere sul loro significato nel contesto dell’.

La meditazione richiede una maggiore riflessione rispetto alla preghiera vocale, ma è più strutturata dei livelli multipli della preghiera contemplativa. Gli insegnamenti di entrambe le Chiese (orientale ed occidentale) hanno enfatizzato l’uso della meditazione cristiana quale elemento per aumentare la conoscenza di Cristo.

Nel 1989, nella lettera Aspetti della meditazione cristiana, il Sant’Uffizio ha ammonito sulle incompatibilità potenziali del combinare insieme stili e non di meditazione.[10] Nel 2003, in Una riflessione cristiana sul “New Age” il ha annunciato che “la Chiesa evita qualsiasi concetto che sia affine a quelli del New Age”.

(Wikipedia)