Medicina integrativa, combinare pratiche tradizionali e alternative

Tempo di lettura: 3 minuti

Oltre il 30% degli adulti americani riferisce di utilizzare approcci sanitari non tipicamente associati alla convenzionale, secondo il National Center for Health Statistics.

I medici stanno anche adottando terapie alternative basate sull’evidenza, spesso combinandole con terapie tradizionali per curare le e mantenere la salute – un approccio chiamato medicina integrativa (in-tuh-GRAY-tiv).

Quali sono alcuni esempi di approcci integrativi?
Esattamente quello che è considerato la medicina integrativa cambia costantemente mentre i trattamenti vengono studiati e si spostano nella pratica quotidiana. Per dare un senso alle molte terapie non convenzionali disponibili, aiuta a vedere come sono classificate dal National Center for Complementary and Integrative Health (NCCIH):

Prodotti naturali
Pratiche di mente e corpo
Altri approcci integrativi
Prodotti naturali
Gli e i rimedi erboristici sono considerati prodotti naturali perché contengono ingredienti presenti in natura. Esempi di rimedi erboristici comprendono ginseng, ginkgo ed echinacea; esempi di includono glucosamina solfato, condroitina e SAMe. I prodotti e gli a base di erbe sono disponibili in molte forme, come tè, oli, sciroppi, polveri, compresse e capsule.

Pratiche di mente e corpo
Le tecniche del corpo-mente rafforzano il modo in cui la tua mente e il tuo corpo lavorano insieme. I professionisti credono che questi debbano essere in armonia affinché tu possa rimanere in salute. Esempi di tecniche mente-corpo includono meditazione, preghiera, rilassamento, yoga, musica e terapia assistita da animali.

La manipolazione e le pratiche basate sul corpo usano il tocco umano per spostare o manipolare una parte specifica del tuo corpo. Includono manipolazione e massaggio chiropratici o osteopatici.

Alcune tradizioni credono che una forza di energia invisibile fluisca attraverso il tuo corpo e quando questo flusso di energia viene bloccato o sbilanciato, puoi ammalarti. Questa energia ha nomi diversi, come chi, prana e forza vitale. L’obiettivo di queste terapie è sbloccare o riequilibrare la tua forza energetica. Le terapie energetiche comprendono l’agopuntura, il qi gong, il tocco curativo e il reiki.

Altri approcci integrativi
Altri approcci alla salute integrativa si concentrano su un sistema, piuttosto che solo una singola pratica o rimedio. Questi sistemi si basano su una filosofia, come il potere della natura o la presenza di energia nel tuo corpo. Esempi inclusi:

Antichi sistemi di guarigione. Questi sistemi di guarigione esistevano prima della medicina occidentale convenzionale. Includono ayurveda dall’India e medicina tradizionale cinese.
Naturopatia. Questo approccio si concentra su trattamenti non invasivi per aiutare il tuo corpo a fare la propria guarigione. Utilizza diverse pratiche, come massaggi, agopuntura, rimedi erboristici, esercizi e consulenza sullo stile di vita.
Cosa dice la ricerca sulla medicina integrativa?
La ricerca sugli approcci integrativi continua a crescere man mano che l’uso di questi trattamenti diventa più comune. I ricercatori stanno cercando di identificare terapie sicure ed efficaci, nonché quelle che non offrono alcun vantaggio e possono persino causare danni.

In generale, vi è stata una mancanza di ricerca perché studi medici ampi e attentamente controllati sono costosi. Le sperimentazioni per terapie convenzionali sono spesso finanziate da grandi aziende che sviluppano e vendono farmaci. Sono disponibili meno risorse per supportare le prove di approcci integrativi.

Ecco perché è stato istituito NCCIH – per promuovere la ricerca in terapie in genere non associate alla medicina convenzionale e rendere i risultati disponibili al pubblico.

Lavora con il tuo dottore
Collabora con il tuo medico convenzionale per prendere decisioni informate sulla medicina integrativa. Anche se il medico non può raccomandare un medico specifico, può aiutarti a capire possibili rischi e benefici prima di provare un trattamento.

È particolarmente importante consultare il proprio medico in caso di , problemi medici o assunzione di farmaci da prescrizione. E non interrompere o modificare il trattamento convenzionale, come la dose dei farmaci prescritti, senza prima parlare con il medico.

Fonte
mayoclinic.org