Maria Grazia Chiuri riceve la Legion of Honor 2019

Tempo di lettura: 2 minuti

La direttrice creativa del marchio di lusso , , ha ricevuto la , anche conosciuta come il più alto riconoscimento civile francese. L’Ordine è emesso dal Presidente del Paese per servizi speciali allo stato.

“Dior è una casa che celebra la femminilità, quindi il mio compito è quello di dire alle donne il loro potenziale. Sono grato al marchio che mi sostiene nel mio desiderio di dare voce alle donne e al loro lavoro ” ha detto Maria Grazia Chiuri. 

Alla cerimonia hanno partecipato noti rappresentanti del settore della moda, tra cui lo stilista Alber Elbaz, lo stilista Valentino Garavani, redattore di moda di riviste patinate e la famiglia Curie.

Secondo il Washington Post, che per primo ha riportato la notizia, Chiuri è stata riconosciuta per il suo contributo alla cultura francese attraverso la piattaforma creativa del suo lavoro a Dior.

Durante il suo periodo al timone della casa di moda francese, Chiuri si è sforzata di mettere in mostra le sue radici femministe, sostenendo nel contempo il potere delle donne moderne nelle sue collezioni.

Fonte testo e Photo cover: courtesy by author

 

Biografia

Prima della sua nomina come primo direttore artistico femminile di Dior, Chiuri ha trascorso 17 anni in Valentino, di cui otto nel timone creativo del marchio insieme al collaboratore a lungo termine Pierpaolo Piccioli .

Il pluripremiato duo ha ridefinito con successo i codici del marchio Valentino, facendo crescere il business fino a raggiungere $ 1 miliardo di fatturato nel 2015.

Chiuri ha studiato all’Istituto Europeo di Design di Roma.

Nei primi anni ’80 incontrò Piccioli attraverso un amico comune in città, e quando entrò a far parte di Fendi come designer nel 1989, scrisse a Piccioli per lavorare al suo fianco nel reparto accessori.

Nel 1999, entra in Valentino come designer di accessori, portando rapidamente a bordo il suo partner creativo.

Dopo aver rinnovato le collezioni di borse e occhiali del marchio di lusso, sono state selezionate per progettare la linea di diffusori Red Valentino nel 2003 e successivamente assegnate la responsabilità dell’intera gamma di accessori del marchio.

Dopo il ritiro di Valentino Garavani e il breve mandato di Alessandra Facchinetti , sono stati nominati altri direttori di co-creative nel 2008.

A quel tempo, sebbene fosse ancora un favorito del red carpet, Valentino stava lottando per recuperare il prestigio internazionale che aveva una volta.

Chiuri e Piccioli hanno spinto Valentino di nuovo in prima linea nella moda, respirando nuova energia creativa nel marchio, rivitalizzando la sua attività di menswear e crescendo la sua divisione di accessori con stili di successo come il Rockstud.

Nel 2015 Chiuri e Piccioli hanno ricevuto il CFDA International Award.

A luglio 2016, quasi nove mesi dopo che Raf Simons si è dimesso come direttore artistico di Dior, Chiuri è stato annunciato come suo successore.

La prima direttrice artistica femminile nella storia del marchio ha presentato la sua prima collezione per Dior alla settimana della moda di Parigi a settembre 2016.

Pierpaolo Piccioli ora è l’unico direttore creativo di Valentino. (Fonte: businessoffashion.com)