Mar Cinese Meridionale: Filippine chiedono risarcimento affondamento pescherecci

Tempo di lettura: 1 minuto

Il ministro della Giustizia filippino Menardo Guevarra ha annunciato un piano del governo per costringere a risarcire i danni a 22 pescatori che affondarono quando furono colpiti da una nave cinese, l’anno scorso. Il filippino ha detto che i pescatori del paese erano quasi annegati, quando furono affondati da navi cinesi.

Menardo Guevarra ha affermato che la ha espresso la volontà di pagare qualsiasi indennizzo offerto dalle Filippine per l’affondamento, purché sia ​​ragionevole. Anche la ha riconosciuto la propria colpa nel causare l’.

Gli esperti hanno affermato che la milizia cinese è stata mascherata da pescatore e ha molestato le attività delle navi di altri paesi nell’area del Mare Orientale.

Le Filippine stanno facendo un brusco e duro cambiamento nella sua posizione contro le affermazioni illegali della Cina nel Mar Cinese Meridionale, secondo gli esperti.

Oltre a rafforzare le attività anti-cinesi nel Mar Cinese Meridionale, le Filippine hanno anche preso posizione per rafforzare i legami con gli , un partner di tradizionale.

All’inizio di questo mese, le Filippine hanno inaspettatamente invertito la sua decisione di annullare il Trattato delle forze di visita (VFA) con gli Stati Uniti. Le Filippine hanno anche affermato l’importanza del Trattato di difesa comune (MDT) con gli Stati Uniti.

La mossa delle Filippine dimostra che l’amministrazione del presidente Rodrigo è sempre più preoccupata per le azioni aggressive della Cina nel Mar Cinese Meridionale.

Tuttavia, gli Stati Uniti non hanno chiarito se sosterranno se le Filippine sono sotto pressione dalla Cina nel Mar Cinese Meridionale.