L’uccello del lampo, spirito di tempeste e nuvole

Tempo di lettura: 2 minuti

L’uccello del lampo, spirito di tempeste e nuvole, assume una serie di forme nell’Africa meridionale. Numerosi uccelli familiari sono associati alle tempeste: il bucero macinato, il hamerkop, il bateleur, vari uccelli rapaci. Gli Amandebele si riferiscono sia all’uccello del cielo che all’aquila di pesce dal collo bianco come Isivolovolo, che vola a grande quota e i cui escrementi sono potenti ingredienti magici.

Per il Baronga è un falco chiamato Chimungu, che si seppellisce nel terreno ad ogni colpo di fulmine. L’uccello-lampo di Tumbuka è nero con una coda arricciata come quella di un gallo, spaventa le persone con i suoi artigli e lascia dietro di sé piccoli insetti scarlatti dopo una tempesta. A Buziba è un intero stormo di uccelli rossi scintillanti le cui piume lampeggianti provocano un fulmine e il loro battito delle ali.

L’impundulu o Intakezulu dello Xhosa è probabilmente il più noto degli uccelli fulmini. Può apparire come un essere umano, ma solo le donne possono vederlo nella sua vera forma, che è bianca con ali rosse, zampe rosse e una corta coda rossa. Vari resti sono stati identificati come appartenenti a un impundulu, tra cui un cranio di bucero macinato, un albatro errante morto, un airone guardabuoi, una piuma di coda di pavone e uno strano teschio aviario con la mandibola inferiore simile a un pinguino che sporge oltre la mandibola superiore. L’ultimo non viene identificato, ma la descrizione lascia pochi dubbi sulla colpa dello skimmer africano Rynchops flavirostris . Anche le nuvole di Altocumulus sono state identificate come impundulu.

Il battito delle ali del impundulu provoca il tuono, anche se inizia a tuonare solo dopo la comparsa dei grandi funghi nella stagione delle piogge. Il fulmine è causato da un impundulu che si precipita sulla terra per deporre un singolo grande uovo sottoterra. Queste uova devono essere trovate e distrutte dagli sciamani prima che si schiudano, affinché non venga introdotto più impundulus nel mondo. Lanciare assagais in aria aiuta anche a dissuadere l’impundulus dall’atterraggio.

Gli impundulus sono vampirici e succhiano sangue umano fino alla morte delle loro vittime. Porteranno via anche bambini non protetti. Il latte è un’altra sostanza a cui sono affezionati gli impundulus e il latte avvelenato può essere usato per sterminarli. Si ritiene che le streghe abbiano un impundulus che fa il loro sporco lavoro, mandandole fuori per uccidere gli uomini; il grasso di un impundulu può anche essere usato in stregoneria. L’impundulo in forma umana impregnerà le donne e i loro figli saranno uccelli. La tubercolosi è causata da un impundulu che succhia il respiro dei malati e si chiama con lo stesso nome nel West Pondoland.

Si può descrivere una persona con un sangue dal naso: wanyiwa yimpundulu , “è stato risucchiato da impundulu”. Un altro proverbio, “lui / lei ha catturato il pollo di impundulu”, si riferisce a uno che ha un colpo di fortuna.

In tempi più moderni impundulu è diventato il nome di un tram elettrico.

Riferimenti : abookofcreatures.com

Cook, PAW (1931) Organizzazione sociale e istituzioni cerimoniali della Bomvana . Juta and Co. Ltd., Città del Capo e Johannesburg.

Godfrey, R. (1941) Tradizione di uccelli della Provincia del Capo Orientale . Bantu Studies, Monograph Series, No. 2, Witwatersrand University Press, Johannesburg.

del Hoyo, J., Elliott, A., Sargatal, J., Christie, DA & de Juana, E. (a cura di). Manuale degli uccelli del mondo vivo . Lynx Edicions, Barcellona.

Werner, A. (1968) Miti e leggende del Bantu . Frank Cass and Co. Ltd., Londra.