Lockheed Martin, Un contratto da $3,3 miliardi di dollari per lavori su satelliti Air Force

Tempo di lettura: 1 minuto

Martin si è aggiudicato un contratto da 3,3 miliardi di dollari per servizi di supporto su di comunicazioni classificati US Space e Missile Systems Center.

Il contratto decennale di consegna a tempo indeterminato (IDIQ) a 10 anni è destinato alle operazioni e al supporto delle costellazioni Advanced Extremely High Frequency (AEHF), Milstar e Defense Satellite Communications System (DSCS) III.

Esistono cinque satelliti Milstar operativi. Il primo è stato lanciato nel 1994 e l’ultimo nel 2003.

Questi satelliti forniscono comunicazioni globali indurite dal nucleare e anti-inceppamento alla Casa Bianca, al Dipartimento di Stato e agli utenti militari e supportano il sistema di comando e controllo nucleare della nazione. AEHF è utilizzato anche dagli alleati statunitensi Canada, Paesi Bassi e Regno Unito.

Lockheed Martin ha consegnato cinque dei sei satelliti AEHF procurati dall’. Il primo è stato lanciato nel 2010 e il quinto veicolo ha raggiunto l’orbita nell’agosto 2019. Sono prodotti nello stabilimento dell’azienda a Sunnyvale, in California. Il satellite AEHF finale, AEHF-6, è attualmente in piena produzione e dovrebbe essere lanciato nel 2020.

Milstar e DSCS sono satelliti legacy. Il primo satellite DSCS III è stato lanciato nell’ottobre 1982 e l’ultimo nell’agosto 2003. Dei 14 satelliti lanciati, sette sono ancora operativi, secondo una scheda informativa dell’Aeronautica.

L’Air Force ha consolidato il lavoro di supporto per le costellazioni AEHF, Milstar e DSCS nell’ambito di un contratto combinato di logistica orbitale e resilienza. Lockheed Martin è stato il principale appaltatore per questo programma dal 2009. Il premio di $ 3,3 miliardi non è stato in concorrenza.