Lockheed Martin: Completa la capsula di Orion Spacecraft

Tempo di lettura: 3 minuti

Lockheed Martin (NYSE: LMT) ha completato la costruzione della capsula per la sonda spaziale Orion della . La capsula del modulo dell’equipaggio per la Artemis 1 sulla Luna svitata è stata impilata sopra il modulo di servizio Orion, anch’esso recentemente terminato.

Nell’anniversario dello sbarco Apollo, la capsula di Orione costruita dalla Lockheed Martin per la missione sulla Luna di Artemis 1 viene dichiarata terminata.
Il Vicepresidente Mike Pence ha fatto l’annuncio oggi in una cerimonia davanti alla navetta di Orion nell’appellativo Neil Armstrong Operations and Checkout Building presso il in Florida . L’evento e l’annuncio hanno commemorato il 50 ° anniversario dell’Apollo 11 sulla Luna.

Il presidente, presidente e CEO di Lockheed Martin, Marillyn Hewson, ha anche tenuto un discorso alla cerimonia, oltre all’amministratore della NASA Jim Bridenstine , al direttore del Kennedy Space Center Robert Cabana e al governatore della Florida Ron DeSantis .

La navicella spaziale Orion non assomiglia a nessun altro nel suo design e nelle sue capacità.

“Orion è una nuova classe di astronavi, progettata unicamente per il volo spaziale di lunga durata, che restituirà gli astronauti sulla Luna e porterà i primi esseri umani su Marte, e li riporterà tutti sani e salvi.” ha dichiarato Lisa Callahan , vicepresidente e direttore generale dello civile commerciale della Lockheed Martin. “Orion accelererà la scoperta scientifica del nostro sistema solare e sarà la pietra angolare del raggiungimento dello definitivo di questa era”.

Dal momento in cui la nave a pressione del modulo dell’equipaggio è arrivata in Florida , i tecnici e gli ingegneri di Lockheed Martin, della NASA e degli appaltatori hanno assemblato meticolosamente la capsula nel suo stato finito. Il lavoro prevedeva l’installazione dei computer avionici della capsula, i cablaggi, il sistema di propulsione e i suoi 12 motori, 11 paracadute, il suo ampio scudo termico da 16 piedi, la copertura anteriore e numerosi altri sistemi e componenti.

“Durante tutto il montaggio, il team ha testato e convalidato i molti sistemi un centinaio di modi diversi per garantire che funzionassero come previsto nella durezza dello spazio profondo”, ha dichiarato Mike Hawes , Program Manager di Orion per Lockheed Martin. “Il volo di Artemis 1 metterà alla prova il design e la lavorazione della capsula e del suo modulo di servizio durante le tre settimane di missione attorno alla Luna e ritorno. Siamo entusiasti di questa missione che apre la strada alla prima missione con equipaggio nel 2022 , Artemis 2. ”

Il modulo equipaggio e il modulo di servizio sono stati raggruppati insieme all’inizio della settimana nella cella Assemblaggio finale e Test di sistema (FAST), dove sono ora completamente integrati, tra cui il collegamento dei bulloni di ritenzione fisica e le linee ombelicali tra i due moduli. La cella FAST è anche il luogo in cui sono state integrate le navicelle Apollo.

Lo stack combinato verrà quindi acceso e sottoposto a una serie di test di sistemi integrati. A settembre, lo stack combinato verrà spedito alla stazione Plum Brook della NASA in Ohio , dove sarà sottoposto a test ambientali in una grande camera termica a vuoto, nonché a test di interferenza elettromagnetica e compatibilità.

Una volta che Orion torna a Kennedy alla fine dell’anno, il veicolo spaziale passerà attraverso i preparativi finali prima che Lockheed Martin lo consegni ai sistemi di per l’elaborazione del lancio all’inizio del 2020.

Maggiori informazioni su Orion:
Lockheed Martin Orion pagina: https://www.lockheedmartin.com/orion
NASA Orion pagina: https://www.nasa.gov/orion

Informazioni su Lockheed Martin
Con sede a Bethesda, nel Maryland , Lockheed Martin è una società di e aerospaziale che impiega circa 105.000 persone in tutto il mondo ed è impegnata principalmente nella ricerca, progettazione, sviluppo, produzione, integrazione e supporto di sistemi tecnologici avanzati, prodotti e servizi.

SOURCE Lockheed Martin