Tempo di lettura: 1 minuto

Gli aspetti critici sulla situazione della liberta’ di stampa nei paesi dei sono inseriti in un rapporto identificato in “World press index 2016”, pubblicato dall’organizzazione non governativa Reporter senza frontiere.

Dal esso emerge in tutta evidenza come la liberta’ di stampa sia un aspetto particolarmente delicato per la regione balcanica, in grado di rallentare per molti paesi il processo d’ nell’Unione europea.

Molto negativo, come largamente atteso, il giudizio sulla Turchia del presidente Recep Tayyp , mentre tra i paesi dei Balcani occidentali la classificazione peggiore e’ quella dell’ex Repubblica jugoslava di (Fyrom), al 118mo posto sui 180 paesi contemplati nel rapporto.

L’Europa e’ il continente in cui la stampa e’ maggiormente libera, mentre le regioni peggiori risultano essere il e il Medio Oriente: al primo posto nel rapporto figura la Finlandia seguita da , e . Cina, Siria e sono invece i paesi in fondo alla classifica.

ADUC