Le Filippine ripristinano il divieto ai cittadini di trovare lavoro in Kuwait

Tempo di lettura: 1 minuto

Le stanno reintroducendo il ai suoi di andare a lavorare in dopo che una connazionale sarebbe stata uccisa dal suo datore di . Il presidente Rodrigo Duterte ha approvato il divieto poiché il suo governo ha accusato l’emirato di coprire l’uccisione di una cameriera, ricordando i circa 240.000 filippini che lavorano nello stato del Golfo.

Secondo i resoconti dei media locali, la Philippine Overseas Employment Administration aveva precedentemente imposto un divieto ai lavoratori domestici, appena assunti, che si recavano in Kuwait dopo la morte dello scorso mese di Jeanelyn Villavende, 26 anni.

Fonte