Le ditte coreane rischiano di interrompere le forniture di batterie per auto elettriche

Tempo di lettura: 2 minuti

SK Innovation della ha battuto nel 2018 il suo più grande rivale locale LG Chem con un accordo di svariati miliardi di dollari per fornire batterie al veicolo automobilistico tedesco negli .

SK Innovation (SKI) è iniziata a marzo in una fabbrica da 1,7 miliardi di dollari a Commerce, in Georgia, a circa 200 km dallo stabilimento VW di Chattanooga, che sarà il centro dei delle case automobilistiche negli Stati Uniti.

LGC ha portato SKI in tribunale negli Stati Uniti ad aprile accusandolo di appropriarsi di segreti commerciali. Le due aziende si sono colpite a vicenda con azioni legali statunitensi per violazioni dei brevetti della batteria che minaccia di interrompere il lancio di veicoli elettrici, da parte di alcune delle più grandi case automobilistiche del mondo.

I documenti giudiziari statunitensi esaminati da mostrano che le ditte tentano di impedirsi a vicenda nel vendere batterie EV destinate ai SUV che VW costruirà nel Tennessee, nonché Bolt Bolt, Ford di GM, Jaguar I-Pace, Audi e-tron, e Niro di Kia Motor.

Il portavoce della Ford, Jennifer Flake, ha dichiarato che sta incoraggiando LGC e SKI a risolvere il loro conflitto senza contenzioso e che ritiene che vi sia una domanda sufficiente per più fornitori.

Il portavoce della GM Patrick Morrissey ha dichiarato che la società era a conoscenza della controversia e che a questo punto non si aspettava alcun impatto sulla produzione del suo veicolo elettrico Chevy Bolt.

Kia, Jaguar Land Rover e Volkswagen, che possiede anche Audi, ha rifiutato di commentare.

La Volkswagen ha affermato di essere preoccupata che non ci saranno abbastanza batterie per tutti i veicoli elettrici che prevede di lanciare nei prossimi cinque anni, in parte perché produttori come LGC e CATL della Cina non hanno abbastanza lavoratori qualificati per far decollare i nuovi impianti in .

Secondo il tracker dell’ delle batterie coreana SNE Research, il mercato delle batterie EV – il componente più costoso e importante dei veicoli – è destinato a crescere del 23% all’anno per raggiungere 167 miliardi di dollari entro il 2025, rendendolo più grande del dei chip di memoria che si prevede che per quel momento valga $ 150 miliardi.

Fonti varie