Lavoro, HSBC ha in programma di tagliare altri 10.000 posti

Tempo di lettura: 1 minuto

sta pianificando di licenziare fino a 10.000 , secondo un rapporto lunedì, poche settimane dopo l’annuncio delle dimissioni del suo amministratore delegato e del taglio di 4.000 posti che citano una debole prospettiva globale.

Le ultime perdite, per lo più in ruoli ben pagati, fanno parte di una nuova spinta alla riduzione dei costi da parte del capo ad interim Noel Quinn mentre il titano lotta per adeguarsi al calo dei tassi di interesse, alla Brexit e alla lunga guerra commerciale, secondo il Financial Times .

“Sappiamo da anni che dobbiamo fare qualcosa per la nostra base di costi, il più grande componente dei quali sono le persone – ora stiamo finalmente afferrando l’ortica”, citava il giornale citando una fonte senza nome.

“Ci sono alcuni modelli molto difficili in corso. Stiamo chiedendo perché abbiamo così tante persone in Europa quando abbiamo rendimenti a due cifre in alcune parti dell’Asia.”

La con sede a Londra il mese scorso ha annunciato l’uscita di shock del CEO John Flint dopo soli 18 mesi nella sede principale, ma non ha dato alcun motivo per la decisione.

Allo stesso tempo, ha rivelato che avrebbe eliminato il due percento della sua forza globale, o circa 4.000 per lo più da posti di di gestione, in una nuova ristrutturazione volta a superare le turbolenze globali.

Tuttavia, l’utile netto registrato nel primo semestre è aumentato del 18,6% su base annua a $ 8,5 miliardi. Dovrebbe riportare i guadagni del terzo trimestre alla fine di ottobre.

Flint aveva sostituito Stuart Gulliver, che a sua volta aveva promosso un massiccio programma di ristrutturazione per eliminare 50.000 posti di lavoro e uscire dai chiave.

Fonte
Finacial Times , BangkookPost