L’anatomia dei tuoi denti

Tempo di lettura: 1 minuto

Sebbene i tuoi possano sembrare semplici dall’esterno, il fatto è che sono abbastanza complesse costituite da 4 componenti primari.

La sezione bianca più esterna dei tuoi denti è formata dallo smalto, che è una superficie molto dura composta da una minerale che funge da prima linea di difesa contro la carie, ed è la parte dei tuoi denti con cui i whiteners interagiscono direttamente. In effetti, lo smalto dei tuoi denti è persino più forte dell’osso, ma ciò non significa che non sia impermeabile ai danni e allo scolorimento, di cui parleremo più nella prossima sezione.

Sotto lo smalto si trova un tessuto leggermente più elastico chiamato dentina , che sostiene lo smalto sopra di esso e “è costituito da passaggi microscopici chiamati tubuli dentinali. Questi tubuli trasmettono stimoli del e attraverso questo strato del dente. ”Rispetto allo smalto, la dentina ha un aspetto più scuro e giallastro, che può far scolorire i denti man mano che lo smalto si assottiglia. Ancora una volta, torneremo su questo più tardi.

Infine, c’è cemento e polpa. Il cemento è mostrato nell’immagine sopra come una sottile linea azzurra, che contiene fibre che ancorano il dente all’osso mascellare. D’altra parte, la polpa si trova al centro dei denti, che è “composta da , vasi linfatici, tessuto connettivo, tessuto nervoso e cellule chiamate odontoblasti, che sono in grado di produrre dentina”.

Ora che sai di più sulle diverse parti dei tuoi denti e su dove si verificano le macchie, diamo un’occhiata più da vicino alle cause comuni delle macchie.

Fonte : highya.com