La pandemia di COVID-19 è falsa? Una indagine di Kevin Galalae (Prima parte)

Tempo di lettura: 2 minuti

Center of Global Consciousness (6 Aprile 2020). Quasi nessuno è morto di secondo i più recenti studi epidemiologici dalla , che hanno dimostrato un risibile tasso di fatalità che va dallo 0.04% allo 0.12%, finora inferiore alla stagionale, la quale ha una mortalità di circa 0.1%.

1. Sul motivo delle stime maggiorate del Covid19, i ricercatori sospettano che inizialmente solo un basso numero di casi siano stati registrati a Wuhan, quando la malattia era probabilmente asintomatica o lieve in molte persone. Ora che sappiamo che il tasso di mortalità del Covid-19 è due volte inferiore a quello della influenza stagionale, perché i nostri governi ci rinchiudono e ci negano i diritti e le libertà più fondamentali? Fonte, https://www.medrxiv.org/content/10.1101/2020.02.12.20022434v2

2. Secondo gli ultimi rapporti Europei, la mortalità totale in tutti i paesi (compresa l’Italia) e per ogni gruppo di età rimane all’interno o è addirittura inferiore al normale spettro. In altre parole, non ci sono state più morti, in Italia e in ogni altra parte d’Europa, rispetto a quelle dell’anno scorso o di ogni altro anno. In effetti, ci sono state meno morti quest’anno.Fonte, https://www.euromomo.eu/index.html

3. Malgrado sia stato uno dei primi paesi ad ottenere dei risultati positivi al corona virus e non abbia imposto il blocco, il è una delle nazioni meno colpite. Citazione: „Anche se in potrebbero non avere conteggiati tutti gli infetti, gli ospedali non sono sovraffollati e non c’è stato alcun picco nei casi di polmonite.“
Fonte, https://www.japantimes.co.jp/news/2020/03/20/national/-explosion-expected-japan/#.Xo7nWPn7St8 [link corretto da me; l’articolo riporta lo stesso titolo — ndt]

4. Il governo Svizzero ha dichiarato che la situazione nella Svizzera meridionale (vicina all’Italia) è „drammatica“, eppure i dottori locali negano dicendo che tutto è normale. Fonte,
https://www.nzz.ch/schweiz/punkto-intensivbetten-sind-wir-im-tessin-besser-ausgeruestet-als-derrest-der-schweiz-ld.1547728

5. Il profilo della mortalità da COVID-19 è incomprensibile dal punto di vista virologico poiché, al contrario del virus influenzale i bambini vengono risparmiati e gli uomini sono infetti quasi il doppio rispetto alle donne. D’altro canto, questo profilo corrisponde alla mortalità naturale, che è prossima allo zero tra i bambini e quasi il doppio tra gli uomini di 75 anni rispetto alle donne della stessa età In altre parole, la mortalità è all’interno dei normali parametri e non ha nulla a che fare con il Covid-19.
https://www.gbebund.de/gbe10/abrechnung.prc_abr_test_logon?p_uid=gast&p_aid=0&p_knoten=FID&p_sprache=D&p_suchstring=820