La Nigeria lancia il primo registro degli autori di reati sessuali

Tempo di lettura: 2 minuti

Gli attivisti hanno salutato il lancio del primo registro degli autori di reati sessuali in come un passo fondamentale per affrontare i casi di segnalati, che stanno aumentando in tutto il paese.

Oluwaseun Osowobi, direttore di Stand To End Rape , un’organizzazione non governativa nigeriana che sostiene sopravvissuti alla sessuale, ha dichiarato: “Se un caso viene segnalato in qualsiasi parte del paese, il caso è ora nel registro. Significa che i trasgressori non hanno un posto dove nascondersi. ”

L’agenzia nazionale nigeriana per il divieto di , insieme a 15 , supportata dal British Council, monitorerà i casi di abusi sessuali segnalati, fornendo aggiornamenti mensili al registro online.

“Questo è il primo del suo genere in Nigeria”, ha affermato Beatrice Jedy-Agba, segretaria esecutiva dell’agenzia. “Permette a enti come scuole, ospedali di condurre controlli di background e scoraggia i trasgressori sessuali perché sapranno che i loro nomi saranno pubblicati, influenzando il loro impiego e il loro ruolo nella società”.

I dati sul numero di casi segnalati sono scarsi in Nigeria, dove le tradizioni patriarcali stigmatizzano le persone che si fanno avanti. Secondo l’Unicef, una ragazza su quattro nel paese ha subito violenze sessuali all’età di 18 anni e quasi nessuno riceve alcuna forma di sostegno.

A Lagos, uno dei soli due dei 36 stati nigeriani che hanno documentato reati sessuali prima d’ora, il gruppo più frequentemente aggredito sono i bambini, molti dei quali vengono abusati da parenti o amici di famiglia a loro noti, secondo le autorità di polizia.

La polizia e i gruppi di sostenitori affermano che il numero di casi segnalati nel paese più popoloso dell’ è aumentato rapidamente negli ultimi anni.

In base al nuovo sistema, i centri di riferimento sessuale gestiti dalle saranno in grado di inserire nel registro i dati raccolti sugli incidenti registrati, rafforzando i casi durante l’accusa.

Secondo Stand To End Rape, che supporta le persone che denunciano abusi sessuali e fornisce servizi di consulenza, la maggior parte dei casi di abuso sessuale non viene perseguita in Nigeria.

Fonti varie