La musica tra benessere mentale e fisico

Tempo di lettura: 1 minuto

Uno studio scientifico ha esplorato il rapporto tra e mentale e fisico esaminando come, l’ascolto di stili e generi diversi, influisce sull’umore. Oltre 7.500 persone in otto paesi tra cui , ed Egitto, hanno partecipato al .

L’esperimento ha concluso che per sperimentare i benefici emotivi, l’ascoltatore medio richiede:

● 14 minuti di musica edificante per sentirsi felici (18% della RDA musicale)
● 16 minuti di musica rilassante per rilassarsi (20,5% della RDA musicale)
● 16 minuti di canzoni per superare la tristezza (20,5% della RDA musicale)
● 15 minuti di musica motivante per aiutare la concentrazione (19% della RDA musicale)
● 17 minuti di musica per aiutare a gestire la rabbia (22% della RDA musicale)

Lo studio ha rivelato che il rilassamento era il beneficio emotivo più comune ottenuto dalla musica (90 per cent), seguita dalla felicità (82%) e dal superamento della tristezza (47%). Un terzo dei partecipanti (32%) ha riferito di usare la musica per aiutarli a concentrarsi, mentre oltre un quarto (28%) affronta la rabbia attraverso le proprie melodie.

Un terzo degli intervistati (28%) ha riferito che la musica rock li aiuta a elaborare sentimenti di rabbia, mentre “Someone Like You” di Adele è stato rivelato come la migliore scelta di canzoni in Egitto.

Lo studio ha dimostrato che sebbene un terzo (31%) degli intervistati preferisca la musica con un ritmo veloce quando si sente arrabbiato, un altro terzo preferisce le melodie a ritmo lento. Questa differenza sta nel trucco genetico.

La musica può aumentare la , la e la risposta emotiva, il che aiuta alcuni ascoltatori a elaborare le loro emozioni.

Fonte
British of Sound Therapy (BAST)