La farmacopea, un codice farmaceutico

Tempo di lettura: 1 minuto

La “ ufficiale” è il testo normativo compilato da organismi statali di controllo delle varie nazioni (che si basano, a loro volta, sulle ricerche e sui giudizi di istituti universitari accreditati) che descrive i requisiti di qualità delle sostanze ad uso farmaceutico, le caratteristiche che i preparati debbono avere, suddivisi per categorie, ed elenca composizione qualitativa ed, a volte, quantitativa, nonché, in qualche caso, il metodo di preparazione di ogni galenico (i cosiddetti “preparati galenici officinali”) che le di quel paese sono autorizzate a preparare, oltre a varie tabelle.

La farmacopea ufficiale deve comprendere tutte le sostanze importanti dal punto di vista delle terapie.

Ogni Stato del mondo ha una propria farmacopea ufficiale. Molto autorevoli, ad esempio, sono considerate la Fu (Farmacopea Ufficiale) italiana, la BP (British pharmacopoeia) inglese, la DAB (Deutsches Arzneibuch) tedesca e la USP (United States pharmacopoeia) statunitense. In Italia, la farmacopea ufficiale è stata istituita dal testo unitario delle leggi sanitarie nel 1934.

E’ in corso un processo di unificazione a livello sovrannazionale. Ne sono esempio la Farmacopea europea, non limitata alla sola , e la Farmacopea internazionale, promossa dall’Organizzazione mondiale della .

Fonte