KF-X: la Corea del Sud vuole costruire il proprio jet da combattimento

Tempo di lettura: 1 minuto

L’industria della difesa della sta avanzando con i piani per sviluppare il suo primo caccia prodotto internamente. Il KF-X è stato rivelato nel 2010 come una joint venture tra (ROK) e Indonesia; ROK è stato sia il principale stakeholder all’80% della quota di investimento, sia l’unico responsabile dello sviluppo e della produzione del caccia multiruolo.

I primi dettagli erano scarsi, con alcuni addetti ai lavori che ipotizzavano che ROK stesse cercando di produrre un adattamento conveniente .

Rapporti successivi hanno fornito la valutazione più plausibile che ROK stia cercando una variante F-16C / D modernizzata per eliminare gradualmente la flotta di invecchiamento della (ROKAF) di caccia F-4 Phantom II e F-16 .

Informazioni più concrete sono emerse con la rivelazione a sorpresa di un modello KF-X di dimensioni reali a Seoul ADEX 2019, seguito da un video promozionale dell’Agenzia per lo sviluppo della difesa della Corea del Sud.

Il KF-X viene marchiato come un combattente di 4,5a generazione; un velivolo monoposto a doppio motore che è meglio visto come un’iterazione avanzata del concetto F-16 con alcune caratteristiche invisibili introdotte nel mix.

Il caccia vanta motori F414, costruiti localmente e integrati dall’appaltatore sudcoreano Techwin .

Il KF-X supporterà una velocità massima massima di 1,8 Mach o 2.200 chilometri all’ora, con un peso del carico utile di 7.700 chilogrammi.

Il blocco 1 di KF-X arriverà esclusivamente con un carico esterno di armamenti, ma le revisioni successive includeranno un alloggiamento di armi interno progettato per immagazzinare i missili aria-superficie a lungo raggio nati attualmente in fase di sviluppo dalla società di difesa coreana LIG Nex1.