Jack per manubrio a limitare danni per chi ripara la bici capovolgendola

Tempo di lettura: 1 minuto

molte persone sistematicamente capovolgono la per eseguire le riparazioni, ciò può danneggiare i componenti montati sul manubrio come leve dei freni, i cambi e gli schermi delle . Il jack per manubrio originale è progettato per proteggere quegli oggetti, mantenendo le barre sollevate da terra.

Inventato dal Andy Wilkoff, il sistema Jack per manubrio è in realtà costituito da due piccoli martinetti, stampati in 3D in plastica ABS. Ognuno ha una base per manubrio nella parte superiore e tre gambe pieghevoli nella parte inferiore.

Mentre la è ancora rivolta verso l’alto, i martinetti sono fissati alle impugnature del manubrio tramite cinghie in velcro e le gambe vengono aperte per formare un treppiede. Quando la viene successivamente capovolta, quelle gambe tengono il manubrio a 83 mm di distanza dal terreno, evitando che eventuali doohickies montati su barra vengano graffiati o piegati.

Come ulteriore vantaggio, quando il sistema non è in uso, i due jack ripiegati possono essere interbloccati end-to-end, grazie ai magneti all’interno delle gambe. Pesano 91 grammi combinati.

Fonte : .