[Italia – Toscana] Mascherine gratuite solo in farmacia ed a domicilio

Tempo di lettura: 2 minuti

Il presidente della , Enrico Rossi, ha detto in un videomessaggio trasmesso sul suo canale facebook, che da lunedì 27 Aprile 2020, le mascherine si troveranno solo nelle e in distribuzione a domicilio da parte dei volontari del Comune.

Ringraziamo il che ha ascoltato la richiesta dei cittadini alla quale ha fatto eco anche , i quali facevano notare le varie difficoltà, non ultima quella di dover andare al soltanto per le mascherine o di fare delle lunghe code in farmacia per poi non trovarle, causa chi ne fa scorte come al solito (incivili).

Il Presidente Rossi ha anche detto: “Ringrazio la per il contributo dato in questa prima settimana – ha detto Rossi – In totale, in cinque giorni, ne abbiamo distribuite 10 milioni, dopo averne consegnate, tramite i sindaci, oltre 8 milioni. Adesso la Toscana torna al canale usuale di distribuzione dei presidi sanitari: quello delle farmacie. L’obiettivo è farne affluire per le prossime settimane, per i prossimi mesi, almeno 2 milioni al giorno, divise in pacchetti da 5, così da garantire ai toscani una mascherina al giorno”.

Ci scusiamo – ha proseguito il presidente – per i disagi che i cittadini possono avere incontrato e condanniamo gli accaparramenti: l’invito a tutti è alla responsabilità e alla tranquillità. Una buona raccomandazione sarebbe recarsi in farmacia col criterio alfabetico. Da lunedì tutti i cognomi dalla A alla L e martedì tutti quelli dalla M alla Z, alternandosi nei giorni seguenti con questo criterio”.

“Crediamo che questa sia una grande operazione – ha concluso Rossi – unica in Italia e che non ha precedenti in Toscana. Raggiungeremo tutti. E alla fine sarà un successo per la salute e per l’uguaglianza perché non per tutti è così facile accedere a una mascherina, né trovare gli euro che occorrono per comprarla”.

REGTOSCA