[Italia] Romanzo Coronavirus, Vittorio Sgarbi contro lo Stato; Quanti cittadini lo sostengono?

Tempo di lettura: 1 minuto

Vittorio Umberto Antonio Maria Sgarbi è un personaggio ben noto a tutti, in tutto il mondo. Le peculiarità del suo carattere fanno sì che la realtà dei fatti hanno un senso concreto, tangibile, a volte duro, ma vero, sincero. 

Dal punto di vista politico Sgarbi ha avuto delle strette collaborazioni con diversi partiti delle più diverse fazioni.

Ad esempio. Nel 1990 è stato candidato alla carica di sindaco della città di Pesaro per il Partito Comunista.

Poi per il Partito Socialista è stato consigliere comunale a San Severino Marche.

Nel 1992 viene eletto sindaco di San Severino Marche sostenuto dalla Democrazia Cristiana e dal Movimento Sociale Italiano.

Nel 1992 è eletto deputato per il Partito Liberale Italiano.

Negli anni 1994/96 si avvicina poi al Partito Radicale di Marco Pannella, nelle cui file sarà alleato nelle coalizioni guidate da Silvio .

Dal 2001 al 2002 è sottosegretario ai Beni culturali con Forza Italia.

Nel 2005 abbandona la Casa delle Libertà e passa all’Unione.

Nel 2006 si candida a sindaco di Milano e, dopo la vittoria della Moratti, ottiene l’incarico di .

Il Prof Sgarbi non ha mai smesso di occuparsi di arte ed ha scritto negli anni, numerosi saggi e volumi di storia e critica.

Tra i molti riconoscimenti ricevuti ricordiamo: Ppresidente del del Museo Campano di Capua e dell’Accademia di Belle Arti di Urbino, membro della Commissione per le attività culturali dei comuni di Cremona e di Lecce…

Si ringrazia .

Quanto sopra per introdurre al video sottostante, ove il Prof Sgarbi ha, in questi mesi di , espresso le sue opinioni in merito a questo virus ‘mortale’.