[Italia] Quali tutele ai lavoratori della gig economy?

Tempo di lettura: 2 minuti

Tutti i fattorini cococo, dunque, possono rivendicare per legge la retribuzione prevista dal contratto collettivo della e merci, le coperture previdenziali, la malattia, le ferie, l’indennità di disoccupazione e il Tfr.

Non solo: i rider iscritti alla gestione separata potranno ora accedere ai congedi maternità e parentale e all’indennità di malattia e degenza ospedaliera (quest’ultima viene raddoppiata) con un requisito minimo di contribuzione di un solo mese, contro i tre previsti finora. Stesso requisito varrà anche per ricevere la dis-coll. Il problema è che oggi i fattorini di Deliveroo, Glovo (a cui l’anno scorso è stata ceduta Foodora) e UberEats non hanno contratti cococo. Il , che fino a un compenso annuo di 5mila euro lordi non è soggetto a contribuzione Inps né ad . Chi supera quella soglia apre la partita Iva o in alcuni casi viene contrattualizzato da società di logistica terze a cui le piattaforme di fatto subappaltano la gestione dei rapporti di lavoro. Scrive .it

L’emendamento, che sarà presentato al cosiddetto “Decreto Crisi” in discussione al Senato, prevede le tutele del lavoro subordinato per i ciclofattorini impiegati in maniera continuativa e, per coloro che lavorano in maniera occasionale e discontinua, un pacchetto minimo di inderogabili (divieto di cottimo, paga minima oraria collegata ai CCNL, e sicurezza, tutele previdenziali) a cui può affiancarsi una regolamentazione specifica attraverso la stipula di contratti collettivi. (Fonte: ).

Il cottimo costituisce una delle possibile forme di retribuzione previste dall’art. 2099 cod. civ. e, dopo la retribuzione a tempo (che è la forma più diffusa), rappresenta il sistema retributivo più utilizzato dalla prassi aziendale. In sostanza, il lavoratore è retribuito a cottimo quando il compenso che percepisce è commisurato alla quantità di lavoro prodotto e non invece – come normalmente avviene – sulla base della durata della prestazione lavorativa. Il sistema in esame è nato come forma di corrispettivo tipicamente destinata al lavoro autonomo. Questo è ciò che scritto in wikilabour.it