Italia, Editoria: 20 mln di finanziamenti illeciti

Tempo di lettura: 1 minuto

La di Roma ha accusato l’editore, nonché senatore, Giuseppe Ciarrapico, di truffa allo Stato per avere “strumentalmente” creato due case editrici e di avere percepito “indebitamente”, a partire dal 2003, 20 milioni di della legge sull’editoria. Venti milioni di euro!

Alla edita all’estero ne sono stati appena tagliati, retroattivamente, 5, senza prendersi la briga di verificare se si colpivano editori veri, cooperative vere, giornali veramente diffusi e venduti. Sarebbe troppo chiedere che si faccia una indagine seria e approfondita per stabilire chi ha diritto ad accedere ai per l’editoria, dentro e fuori l’Italia? E che una parte dei che risultassero illegalmente percepiti venissero restituiti alle cooperative e agli editori seri e onesti che all’estero stampano giornali di lingua italiana?