[Italia – Covid19 – Fase Due] Si può uscire per fare una passeggiata? NO!

Tempo di lettura: 2 minuti

Nella FAQ del governo nel sito web del PdCM, si legge che ‘Si può uscire dal proprio domicilio solo per andare al lavoro, per motivi di salute, per necessità (il decreto include in tale ipotesi quella di visita ai congiunti, vedi FAQ), o per svolgere attività sportiva o motoria all’aperto”.

Pertanto, le passeggiate sono ammesse ? NO!

Ma com’é possibile?

Infatti c’è scritto ‘solo se strettamente necessarie a realizzare uno spostamento giustificato da uno dei motivi appena indicati‘.

Quindi la ‘passeggiata’, intesa come tale, non rientra nella .

Quello che è possibile fare ? Attività motoria.

Che cos”é l’attività Motoria?

Leggiamo su WIkipedia: ‘L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) definisce attività motoria (o attività fisica) qualsiasi movimento corporeo prodotto dai muscoli scheletrici che richiede un dispendio energetico superiore a quello in condizioni di riposo. In questa definizione rientrano quindi, non solo le attività sportive, ma anche l’attività lavorativa di coloro che svolgono un lavoro manuale e normali movimenti della vita quotidiana, come camminare, andare in bicicletta, ballare, giocare, fare giardinaggio e i lavori domestici’.

Soffermiamoci sulla parola ‘Camminare’ , ovvero cosa si intende con questo specifico termine? Muoversi spostando alternativamente in avanti i piedi e le gambe.

Cioè? Camminare adagio, svelto, di buon passo, a fatica, ecc.; c. diritto, curvo, a testa alta; ecc.

Quindi per il DPCM: ‘è giustificata ogni uscita dal domicilio per l’attività sportiva o motoria all’aperto. Resta inteso che la giustificazione di tutti gli spostamenti ammessi, in caso di eventuali controlli, può essere fornita nelle forme e con le modalità consentite’.

Attenzione:’In ogni caso, tutti gli spostamenti sono soggetti al divieto generale di assembramento, e quindi all’obbligo di rispettare la distanza di sicurezza minima di un metro fra le persone‘.

Fonte : Sito web PdCM