[Italia] Covid-19, La girandola delle autocertificazioni; uscita quella per fase 2

Tempo di lettura: 1 minuto

In questa da , il ha emesso varie autocertificazioni, mandando in panico le persone in quanto ogni volta sul documento venivano aggiunte diciture sibilline che, soltanto un avvocato le può interpretare in modo corretto a norma di legge.

Ed ecco in questa Fase 2, che parte dal 4 Maggio 2020 sino al 18 compreso, una nuova autocertificazione.

Dal Viminale chiariscono è possibile utilizzare anche il documento precedente.

Nel contempo è disponibile il nuovo modello di autocertificazione per gli spostamenti durante l’emergenza , nel sito web del Viminale.

L’autodichiarazione, spiega il ministero dell’Interno, è in possesso degli operatori di polizia e può essere compilata al momento del controllo.

Che cosa c’è di nuovo nel nuovo modulo dell’autocertificazione del Maggio 2020?

Dunque il cittadino deve dichiarare di essere a conoscenza delle misure di contenimento del contagio vigenti, sia nazionali che regionali.

Sono quindi riportati le quattro motivazioni che possono determinare lo spostamento:

1) comprovate esigenze lavorative;

2) assoluta urgenza;

3) situazione di necessità;

4) motivi di salute.

Si lasciano poi sei righe in bianco in cui il cittadino può specificare la ragione dello spostamento, ma fate molta attenzione a cosa scrivete e, pertanto, consigliamo di rivolgersi al vostro legale di fiducia onde incorrere in pecuniarie.

Come potete osservare non c’è scritto alcuna dicitura in merito all’attività sportiva e motoria.

Link autocertifcazione Maggio 2020