Il radar offre maggiore sicurezza alle macchine agricole

Tempo di lettura: 1 minuto

presenterà i suoi ultimi sistemi di assistenza per le . La società tecnologica vede il rilevamento ambientale come un argomento decisivo per il futuro automatizzato dell’ e utilizza il suo know-how in e camion come trampolino tecnologico per l’alta in agricoltura. Gilles Mabire, capo della Business Unit Continental e Aftermarket, vede la società in un percorso diretto verso autonome.

Come contributo alla , Continental ha sviluppato un sistema di assistenza alla svolta a sinistra per trattori e macchine agricole. Il sistema mira ad un evidente “divario di sicurezza” con le macchine agricole: la svolta a sinistra di tali veicoli sulle strade pubbliche si è rivelata particolarmente rischiosa.

Il sistema avverte il guidatore di ostacoli sul lato sinistro del veicolo mediante un segnale acustico o ottico.

Il sistema è in grado di rilevare veicoli in avvicinamento a una distanza massima di 250 metri, utilizzando la tecnologia 77 gigahertz, che cattura l’ambiente del veicolo con una risoluzione significativamente più elevata di prima.

Contrariamente agli specchi e alle telecamere normalmente utilizzati per scopi simili, i sensori radar consentono un controllo preciso della distanza; il sensore può “guardare” indietro e determinare la velocità dei veicoli in arrivo e la distanza tra loro e la macchina agricola, spiega Continental.

Inoltre, i sensori radar sono indipendenti dalle condizioni meteorologiche e di illuminazione e il sistema non sovraccarica le informazioni del conducente perché viene avvisato solo in caso di emergenza.

Fonte