Il Qatar rende difficile il viaggio negli Emirati Arabi Uniti per i suoi cittadini bloccando il sito web

Tempo di lettura: 2 minuti

Gli Emirati Arabi Uniti hanno chiesto al Qatar di sbloccare un sito Web che consenta ai cittadini del Qatar di richiedere i permessi di ingresso per gli Emirati Arabi Uniti. La richiesta è stata formulata durante un’audizione presso la Corte internazionale di giustizia, l’ICJ, ritenuta responsabile della richiesta degli Emirati Arabi che il Qatar ritiri una denuncia depositata presso il Comitato per l’eliminazione della discriminazione razziale, CERD, a Ginevra.

Il Qatar ha affermato che gli Emirati Arabi Uniti hanno discriminato i propri cittadini su “basi razziali” in termini di restrizioni di viaggio e di residenza. Gli Emirati Arabi Uniti hanno anche chiesto al Qatar di interrompere immediatamente l’uso improprio da parte delle autorità nazionali e dei media per diffondere bugie e disinformazione sugli Emirati Arabi Uniti e altri.

Abdullah Al Naqbi, direttore del diritto internazionale presso il Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale degli Emirati Arabi Uniti, ha ribadito il rispetto del paese per i forum internazionali e l’ICJ. “Il Qatar impiega trucchi a basso costo per mettere in discussione i forum internazionali. Dovrebbe innanzitutto fermare le sue politiche dannose contro i suoi vicini. Dovrebbe smettere di finanziare e promuovere il terrorismo e onorare invece il suo impegno per l’accordo di Riyadh”, ha aggiunto.

Gli Emirati Arabi Uniti hanno riferito all’ICJ che il Qatar ospitava più denunce con organismi internazionali sostenendo che gli Emirati Arabi Uniti non permettevano ai residenti del Qatar di recarsi negli Emirati Arabi Uniti per “motivi razziali” mentre il sito web attraverso il quale potevano richiedere permessi di soggiorno rimaneva bloccato in Qatar.

“Il Qatar sta giocando un duplice gioco al fine di intensificare la disputa con i suoi vicini e deviare l’attenzione globale dai suoi finanziamenti e dal sostegno dei gruppi estremisti e terroristi in Medio Oriente e oltre. Ha anche scatenato la sua vasta rete mediatica, che include Al Jazeera, per diffondere bugie e menzogne contro gli Emirati Arabi Uniti”, gli EAU hanno sottolineato.

Gli Emirati Arabi Uniti hanno chiesto all’ICJ di indirizzare la CERD a non accettare la denuncia del Qatar presentata l’8 marzo dell’anno scorso con la motivazione che il Qatar presentava contemporaneamente un reclamo analogo anche all’ICJ. Gli Emirati Arabi Uniti hanno chiesto alla Corte di emettere i suoi ordini provvisori nel caso al fine di proteggere il paese dai tentativi maliziosi del Qatar di manipolare le procedure legali internazionali per il perseguimento dei propri obiettivi egoistici.

Gli Emirati Arabi Uniti hanno sottolineato che la vera controversia con il Qatar riguarda la ripetuta violazione da parte di quest’ultimo dei trattati regionali e internazionali e il suo sostegno alle organizzazioni terroristiche.

Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

Fonte, https://wam.ae/en/details/1395302761194