Il marketing di influenza, o influencer marketing

Tempo di lettura: 2 minuti

L’industria del marketing di influenza è cresciuta molto velocemente negli ultimi anni e adesso il suo valore stimato a livello mondiale è 1.07 miliardi di dollari. Il marketing dell’influenza tende ad essere diviso in due sotto pratiche: marketing guadagnato deriva da relazioni non pagate o preesistenti con influenzatori o contenuti di terze parti che è promosso dagli influenzatori per favorire la propria crescita sociale personale.

Le campagne marketing di influenzatori a pagamento possono avere la forma di sponsorizzazione, pubblicità pre-roll o testimonial messaging e possono apparire in ogni momento nel contenuto. I bilanci variano molto e sono solitamente basati sulla portata del pubblico raggiunto.

L’Influencer è sempre più praticato in ambito commerciale e si compone di quattro attività principali:

Identificazione degli influenzatori (influencers) e loro classificazione in ordine di importanza.
Azione di marketing rivolte agli influenzatori per aumentare la conoscenza dell’azienda nella comunità degli influencers.
Azioni di marketing tramite gli influencers per aumentare la conoscenza del mercato da parte dell’azienda
Il marketing con gli influencers rendendo gli influencers ambasciatori dell’azienda
L’ non è sinonimo del marketing basato sul passaparola, ma l’influenza può essere trasmessa in questo modo. Quindi il passaparola è una parte fondamentale della meccanica del .

Ci sono differenze sostanziali nella definizione di chi sia un influencer. Nel mondo anglosassone Peck definisce persone influenti come “un certo numero di persone terze ed estranee rispetto all’azienda, che riescono a influenzare l’azienda e i suoi potenziali clienti” Allo stesso modo, Brown e Hayes definiscono un influente come “una terza parte dà significativa decisione di acquisto del cliente, ma non si può mai risponderne. ” avviso Keller e Berry che gli attivisti sono influenti e ben collegata, hanno un impatto, mente attiva e sono trendsetter, anche se questo insieme di attributi è specificamente allineato ai mercati consumi.

Quello che esattamente viene incluso nell’influencer marketing dipende dal contesto (B2C o B2B) e dal mezzo di trasmissione di influenza (online o offline, o entrambi). Ma sempre più spesso avviene che le aziende siano disposte a identificare e interagire con persone influenti. Far convergere azioni di marketing focalizzate sugli influencer è visto come un mezzo per amplificare i messaggi di marketing al fine di contrastare la crescente tendenza di potenziali clienti di ignorare il marketing.

Fonte