Settore Cosmetico, I prodotti per bambini contengono ingredienti che causano il cancro

Tempo di lettura: 3 minuti

Un’organizzazione di ricerca ambientale senza fini di lucro, descrive i pericoli degli ingredienti utilizzati nei prodotti da bagno per . Questi ingredienti includono quaternium-15 e 1,4-diossano.

Il quaternium-15 è un conservante a rilascio di formaldeide e un noto cancerogeno che provoca sensazioni di bruciore agli occhi, al naso e alla gola; occhi pieni di lacrime; affanno; nausea; e irritazione della pelle. L’esposizione giornaliera è collegata a leucemia e cancro al cervello.

In effetti, il gruppo nordamericano di dermatite da contatto considera il quaternium-15 tra gli da contatto clinicamente più significativi nei bambini.

Altre a rilascio di formaldeide utilizzate da Johnson & Johnson includono DMDM ​​idantoina, imidazolidinil urea e diazolidinyl urea.

L’1,4-diossano è un altro agente cancerogeno che provoca vertigini in caso di inalazione, nonché sonnolenza, mal di testa, anoressia e irritazione di occhi, naso, gola e polmoni. Inoltre provoca irritazione cutanea al contatto. Questo prodotto chimico è anche un sottoprodotto di ingredienti come PEG-100 stearato, sodio laureato solfato, sodio mireth solfato, polietilene e ceteareth-20 .

Pertanto, da ora in poi, se riscontri questi due ingredienti, come altri dannosi quali ad esempio: PEG-80 Sorbitan Laurate, Phenoxyethanol , Sodium Methyl Cocoyl Taurate, Sodio benzoato, C10-30 Alchil acrilacrilato crosspolimero, fenossietanolo , Polyquaternium-10, Disodium EDTA , PEG-150 Pentaerythrityl tetrastearato, Laureth-4 …NON COMPRARE quel prodotto e diffondi ad altri di NON farlo.

PERCHE’ NON DEVI COMPRARE QUESTI PRODOTTI? LEGGI TU STESSO COSA VUOL DIRE QUELLE SIGLE:

Cocamidopropyl Betaine: un tensioattivo; è stato associato a irritazione e dermatite allergica da contatto, reazioni che potrebbero essere dovute all’ingrediente stesso o alle impurità presenti in esso, come la 3-dimetilaminopropilammina.

– PEG-80 Sorbitan Laurate: un tensioattivo e un ingrediente profumato; può contenere impurità nocive o formare prodotti di decomposizione tossici legati al cancro o ad altri significativi problemi di salute, rischi di tossicità gastrointestinale o epatica.

– PEG-150 Pentaerythrityl Tetrastearate: un emulsionante e un agente addensante; può contenere impurità nocive come 1,4-diossano e ossido di etilene , che sono noti agenti cancerogeni per l’uomo. – PEG-150 Distearato: un emulsionante e un agente addensante; non facilmente assorbito dalla pelle ma aiuta altre sostanze chimiche ad entrare nella barriera cutanea (quindi se nel prodotto sono presenti altre sostanze chimiche che non sono progettate per entrare nella pelle e nel flusso sanguigno, allora stai mettendo in pericolo la tua salute). Può anche contenere impurità nocive come 1,4-diossano e ossido di etilene come menzionato sopra.

– Fenossietanolo: conservante; collegato a che vanno dall’eczema e orticaria all’anafilassi. Inoltre, provoca effetti acuti sul sistema nervoso in come vomito e diarrea.

– Benzoato di sodio: conservante; può causare tossicità per sistema organico.

– Profumo: profumo; la parola “fragranza” o “profumo” sull’etichetta del prodotto rappresenta una miscela sconosciuta di varie sostanze chimiche e ingredienti di profumo usati come disperdenti di fragranza come dietilftalato. Le miscele di fragranze sono state associate ad , dermatiti, difficoltà respiratorie e potenziali effetti sul sistema riproduttivo.

– Idrossido di sodio: denaturante; una base inorganica altamente caustica e reattiva. Provoca tossicità per il sistema organo (non riproduttivo) e irrita la pelle, gli occhi e i polmoni.

– Etilesilglicerina: conservante; sebbene generalmente considerato sicuro, è stato trovato che è irritante per la pelle in due studi, causando dermatite allergica da contatto: uno studio belga del Dipartimento di Dermatologia presso l’Ospedale universitario e uno studio sul Dermatite di contatto Journal. – Disodio EDTA:

chelatore metallico; i dati clinici indicano che l’EDTA disodica non è ben assorbita dalla pelle, tuttavia, è stato dimostrato che migliora la penetrazione cutanea di altri ingredienti contenuti in un prodotto. Pertanto, se combinato con altri ingredienti dannosi, può aumentare la possibilità che questi ingredienti vengano assorbiti nel flusso sanguigno.

– Glycol Distearate: aumenta lo spessore di un prodotto per dargli quell’aspetto perlato; realizzato con glicole etilenico, che viene utilizzato per produrre antigelo, soluzioni antigelo per automobili e aerei, fluidi per freni idraulici, lacche, resine, macchie di legno, cere sintetiche e simili. Anche se è improbabile che piccole quantità danneggino la tua salute, non sembra comunque che mettere una sostanza chimica come questa (mescolata a grasso animale o vegetale) gioverà alla tua pelle.

– Laureth-4: tensioattivo; l aureth-4 è un polimero sintetico composto da alcool laurilico e PEG (polietilenglicole). A causa della presenza di PEG, questo ingrediente può contenere impurità di fabbricazione potenzialmente tossiche come 1,4-diossano.

L’80% dei che sono contrassegnati come “delicati” e “non irritanti” in realtà contengono ingredienti legati ad allergie e irritazione della pelle / degli occhi.

ALTERNATIVE?

Olio di jojoba, neutro, che assorbe bene e lascia la pelle liscia come la seta. L’ è anche ottimo per aiutare a sbarazzarsi di eruzioni cutanee.

RICORDA

Compra prodotti che NON contengono profumi sintetici, petrolio, parabeni, conservanti, glicole propilenico e tossine.

Per questo articolo si ringrazia Carly Fraser di Live Love Fruit.