I ministri della difesa della NATO discutono delle minacce globali

NATO/OTAN

Tempo di lettura: 1 minuto

Il estone Juri Luik ha partecipato alle riunioni dei ministri della Difesa della a . Durante una riunione del Consiglio del Nord Atlantico, i ministri della difesa della hanno anche deciso di prestare maggiore attenzione agli sviluppi in , come primo passo di cui i ministri vedono il rafforzamento della missione in Iraq.

I ministri della difesa dell’Estonia, della Lettonia e della Lituania hanno inoltre firmato un sulla continua nel Baltic Defence College e una dichiarazione di disponibilità con gli Stati partecipanti della Joint Expeditionary Force (JEF) guidata dal che impegna il JEF a fornire un contributo duraturo e sostanziale alla NATO Readiness Initiative.

A margine dell’incontro, Luik ha anche incontrato il suo omologo greco, Nikolaos Panagiotopoulos. I due ministri della difesa hanno discusso delle questioni di e della possibile adesione della Grecia all’iniziativa europea di intervento (EI2) a guida francese.

I ministri della difesa della NATO discuteranno di questioni relative alla deterrenza alleata e alla posizione di difesa giovedì e incontreranno la loro controparte Andriy Zahorodniuk su iniziativa del Canada per discutere della situazione della nella regione del Mar Nero e dei progressi dell’ in merito alla sua adesione riforme del programma e della difesa.

Si prevede inoltre che Luik incontrerà il Ministro della Difesa georgiano Irakli Garibashvili e firmerà un accordo sullo sviluppo della Divisione Multinazionale Nord.

Fonte : baltic times . com