I mercati immobiliari di lusso vacillano nelle città più costose come Londra e New York

Tempo di lettura: 2 minuti

I prezzi degli di lusso in 45 città globali sono aumentati in media dell’1,1% nel terzo trimestre rispetto all’anno precedente, il più basso guadagno annuale dalla fine del 2009, secondo un rapporto di Knight Frank. Sono diminuiti del 4,4 per cento a New York, del 3,9 per cento a Londra e del 10 per cento a Vancouver.

Città globali come Londra, Hong Kong e New York, che sembravano sfidare i cicli del anno dopo anno dopo la crisi finanziaria del 2008, stanno perdendo il loro status di luoghi sicuri in cui i ricchi acquirenti internazionali possono parcheggiare i propri soldi – o se stessi.

L’inversione è arrivata in parte quando i governi hanno eretto barriere per rallentare la crescita dei prezzi in fuga guidata – almeno in parte – da tutti gli investitori miliardari che erano venuti prima.

I vincitori furono città come Mosca, poiché i ricchi russi scelsero di acquistare a casa e Taipei, favorita rispetto a Hong Kong, il mercato immobiliare più costoso del mondo.

Londra e New York, tra le altre città, hanno approvato le tasse destinate ai ricchi acquirenti. Mentre i prelievi hanno effettivamente aumentato ulteriormente i prezzi, hanno anche fornito ai governi denaro extra per i servizi cittadini, in quanto gli acquirenti stranieri non pagano le imposte sul reddito. D’altra parte, i ricchi acquirenti spendono anche denaro per beni e servizi che aumentano le economie locali e le entrate fiscali.

I mercati stanno cambiando in base alle condizioni locali, ha affermato Kate Everett-Allen, partner del Knight Frank a Londra.

Le elezioni statunitensi potrebbero far sospendere gli acquirenti a New York, mentre la stabilità del franco svizzero continuerà a guidare la domanda a Zurigo e Ginevra, ha affermato.

La Russia ha molte persone ricche. Ci sono almeno 189.500 individui con un patrimonio netto altissimo nel Paese che controlla circa $ 1,1 trilioni (Dh4tn), secondo le stime di Capgemini. È anche incredibilmente ineguale. Ci sono 23 russi nell’indice dei miliardari di Bloomberg, una classifica delle 500 persone più ricche del mondo, del valore di circa $ 271 miliardi. In totale, ci sono più di 100 russi con oltre 1 miliardo di dollari.

Gli acquirenti cinesi hanno rallentato gli acquisti all’estero, in parte a causa delle restrizioni governative per ottenere denaro. E gli acquirenti di tutto il mondo stanno schivando il rischio, saltando Hong Kong, il mercato più costoso del mondo e uno ora con disordini politici, a favore di Taipei, che ha visto un aumento dell’8,9% nel terzo trimestre.

Mentre la Brexit e le tasse sugli acquirenti della seconda casa rendono Londra più rischiosa e più costosa, gli acquirenti fanno salire i prezzi del 10% a Francoforte, che è un capitale bancario con prezzi relativamente convenienti.

Gli Stati Uniti ospitano già più Hong Kong di qualsiasi altro paese al di fuori della Cina continentale e dati recenti suggeriscono che altri stanno cercando di andarsene. Le richieste di un documento chiave sull’emigrazione, la “buona carta di cittadinanza”, sono aumentate del 54% nell’ultimo anno, secondo i dati ufficiali.

Fonte
Business Insider