I medici commettono errori

Tempo di lettura: 1 minuto

Anche i migliori medici delle migliori scuole di commettono errori medici. Gli errori più comuni sono errori diagnostici, ma i medici hanno anche scelto i trattamenti sbagliati o semplicemente dimenticano di leggere il risultato degli esami del sangue o dei raggi X. Se non si sente dal proprio su una radiografia, si potrebbe supporre la radiografia era normale, quando in realtà, è stato non è normale.

Lo cronico, la e l’abuso di sostanze aumentano le possibilità che il medico commetta un errore del genere, quindi il mio precedente consiglio – di prendere pressione dal medico risparmiando il tempo del medico – è doppiamente importante. Quando il medico ha meno tempo a disposizione, farà meno errori.

Ecco altre cose che puoi fare per proteggerti dagli errori medici:

Chiedi al tuo medico quale sia la tua diagnosi e perché. Se per te non ha senso, non aver paura di ottenere una seconda opinione.

Chiedi quale farmaco ti sta somministrando, come viene spiegato e quale dose viene prescritta.

A volte, la farmacia ti darà il farmaco sbagliato o la dose sbagliata del farmaco giusto.

Assicurati che ciò che ti dà il sia la stessa cosa prescritta dal tuo medico.

Chiedi al tuo medico di commentare il tuo ultimo esame del sangue e / o il risultato dei raggi X e chiedi sempre una copia scritta dei tuoi risultati (nel caso in cui qualcosa sia evidenziato come anormale ma trascurato dal tuo medico).

In sintesi, anche se i medici sono altamente qualificati ed esperti, conoscere gli stress che affrontano può aiutarti ad aiutarli ad aiutarti.

Fonte : Chris Gilbert MD PhD. Medicina Integrativa e Olistica