Huawei riceve un altro colpo: nessuna app Facebook, Instagram o WhatsApp su dispositivi Android

Tempo di lettura: 2 minuti

ha avuto pessime settimane, in quanto le compagnie statunitensi hanno risposto al divieto di Trump uno dopo l’altro. Che si tratti di hardware come chip di Intel o ARM o di software come di o Windows di , non può importarlo dalle società tecnologiche americane fino a quando il divieto non viene risolto. E è l’ultimo grande nome della che ha risposto al divieto sospendendo le preinstallazioni delle app sui telefoni che devono ancora lasciare le fabbriche.

La mossa non significa nulla per il mercato cinese di Huawei, ma non essendo in grado di precaricare app come Facebook, Messenger, e , tutte le proprietà di Facebook su dispositivi Huawei venduti in altri mercati internazionali possono essere un grosso problema per l’azienda.

Nel frattempo, la società ha a disposizione sufficienti forniture per continuare la produzione di durante il divieto e ha dissipato le voci recenti che hanno detto di aver fermato alcune linee di . Inoltre, Huawei sta preparando il rilascio del suo , in quanto perderà l’accesso alla versione di Android di Google in circa tre mesi.

Tuttavia, come abbiamo spiegato prima, il sistema operativo di Huawei non è una soluzione per qualsiasi mercato, ma la Cina , ed è principalmente a causa del Play Store fornito con Android di Google.

Quando si tratta di app di Facebook, i dispositivi Huawei che sono già nelle mani dei consumatori saranno comunque in grado di eseguire le app e ricevere regolarmente aggiornamenti software, ha detto a Reuters Facebook .

Inoltre, qualsiasi nuovo dispositivo Huawei fornito senza app di Facebook precaricato, ma che ha ancora accesso all’app Play Store, sarà in grado di installare le app. Ma una volta che i 90 giorni di sospensione degli Stati Uniti concessi a Huawei scade nel mese di agosto, tutti i telefoni Huawei che escono dalle fabbriche non avranno né le app di Facebook né l’app Play Store, preinstallate.

Ovviamente, questo presuppone che la Cina e l’ non arrivino ad una comprensione ampia del commercio fino ad allora, un accordo che includerebbe anche Huawei.

Fonte