Hertz sul Fallimento; prepara istanza. Ristrutturazione del debito in dubbio

Tempo di lettura: 3 minuti

Una bomba sta per colpire il mercato delle auto a noleggio dal momento che il colosso dell’industria Hertz si sta preparando a presentare istanza di fallimento del capitolo 11, poiché la società non ha rispettato le scadenze sui pagamenti di leasing di auto a noleggio da circa una settimana fa.

Il deposito per il capitolo 11 consentirebbe ad Hertz di continuare a funzionare normalmente mentre la direzione lavora per ristrutturare la società e soddisfare i suoi creditori in qualche modo.

L’industria automobilistica a noleggio è particolarmente colpita in questi giorni poiché la necessità di noleggiare auto è praticamente svanita nel nulla poiché il viaggio è sceso alla percentuale a una cifra e le persone in tutto il mondo sono state sottoposte a consulenza di quarantena / soggiorno a domicilio negli ultimi mesi.

Nel frattempo Hertz e altre compagnie hanno un sacco di macchine che devono essere pagate indipendentemente dal fatto che siano noleggiate o meno.

Bloomberg riferisce che Hertz non è stato in grado di effettuare pagamenti di locazione per almeno parte della sua flotta e che un termine fissato dai creditori è scaduto a mezzanotte.

Hertz Global Holdings Inc. si appresta a presentare istanza di fallimento non appena lunedì sera se la società non riesce a rielaborare il proprio debito e non riesce a far concedere ai finanziatori un periodo di grazia in caso di mancato pagamento.

La società di noleggio auto ha parlato con alcuni dei suoi creditori di come alleggerire il suo onere senza fallire, ma i negoziati sono stati una lotta e la società si sta preparando a presentare domanda per la protezione giudiziaria del capitolo 11, secondo le persone con conoscenza del importa.

Un deposito del capitolo 11 consentirebbe ad Hertz di rimanere in affari mentre elabora un piano per pagare i suoi creditori e invertire l’attività.

Mentre il governo degli Stati Uniti ha un piano di salvataggio di $ 50 miliardi per le compagnie aeree, Hertz non è stato in grado di accedere a quel programma e il suo principale rivale, Avis Budget Group Inc., ha avuto un bilancio più forte andando in crisi.

La società, con sede in Florida, aveva negoziato con istituti di credito per ottenere un salvataggio. Ma con una domanda lugubre, una flotta troppo grande e un crollo dei prezzi per le auto usate, Hertz non ha abbastanza liquidità per durare fino a una ripresa del mercato.

Un fallimento di Hertz sarebbe GRANDE. Anche se la società ha iniziato a dimagrire negli ultimi mesi, non è affatto vicino al punto in cui la società può resistere a un calo sostanziale a lungo termine degli affari senza subire un duro colpo.

I creditori dovranno rendersi conto che Hertz non sarà in grado di adempiere ai propri obblighi finanziari come precedentemente concordato in tempi migliori con un ambiente di viaggio d’affari funzionante. E Hertz non è solo in questo, altri fornitori di viaggi non importa se le compagnie aeree o gli hotel sperimenteranno lo stesso e ciò provocherà un effetto a catena sui loro fornitori e creditori.

Molte aziende sono state al centro dell’attenzione nelle ultime settimane per richiedere e ricevere denaro per il salvataggio, ma a quanto pare una società come Hertz non è ammissibile?

Se i creditori non concederanno importanti concessioni a Hertz, potrebbero finire in una situazione in cui devono fare un taglio sostanziale e, invece di oscurarsi sul dollaro, finiscono con centesimi sul dollaro.

Hertz non è una società che andrà via. È un business solido, sebbene la concorrenza sul mercato delle auto a noleggio sia stata accanita negli ultimi anni, persino decenni. Avrebbe più senso mantenere vivi i rapporti commerciali e attendere insieme momenti migliori invece di passare al capitolo 11.

Tuttavia, i creditori non sono sempre ragionevoli e se una dichiarazione di fallimento è l’unica via per Hertz, allora lo sia. Non sarebbero i primi e non saranno gli ultimi.

…Fonte…