Tempo di lettura: 1 minuto

I superyacht attuali sono progettati per la stagione mediterranea di tre mesi e vengono utilizzati solo per cinque o sei settimane all’anno, mentre Hawk Ranger, un superyacht di 68 metri ha come obiettivo quello di ridurre i costi di costruzione, gestione e manutenzione per i proprietari con la possibilità di navigare ovunque ed in diversi mesi dell’anno, riducendo i costi fino al 50%. Una rivoluzione nel settore.

“Stiamo costruendo yacht robusti secondo le più alte specifiche che sono in grado di viaggiare in posizioni remote accessibili solo da esploratori oceanici di fascia alta. Dall’Antartide ai villaggi indigeni della foresta pluviale amazzonica, i nostri yacht aprono un mondo di avventure a persone esigenti che desiderano esperienze uniche e il massimo del lusso “, questo è quanto afferma il capitano Matthias Bosse, CEO e co-fondatore di Hawk Yachts.

“Questo approccio consente ai proprietari di gestire lo yacht come un’attività redditizia. I super-ricchi non sono più contenti di possedere navi trofeo che siedono in porto per 45 settimane all’anno. Sempre di più, stiamo vedendo il desiderio di vivere e respirare esperienze accessibili solo a pochi eletti.” Ha dichiarato il capitano Bosse del Hawk Yachts.

Hawk Ranger è impostato per raggiungere velocità fino a 17 nodi e avrà un raggio di crociera di 6.500 nm a 12 nodi.