Gruppo Volkswagen avanza come un panzer in alcuni mercati del mondo

Tempo di lettura: 1 minuto

Il , per le marche del Gruppo (Audi, , , Seat, Porsche, , Bentley, Bugatti, Ducati, Scania e Man), hanno avuto nel 2018, una vendita di 4,38 milioni di veicoli, l’1,2% in più rispetto al 2017. La crescita è stata più rilevante in e Orientale, in cui sono stati consegnati 797.200 veicoli, il 7,1% in più rispetto all’anno precedente.

Nell’Europa Occidentale i numeri sono equiparabili a quelli dell’anno precedente, circa 3,58 milioni di veicoli, così come in Germania, 1,28 milioni di unità. In Russia si è registrata una crescita importante, +19,8% rispetto al 2017.

Nel , cioé negli e in , si è registrata una crescita con rispettivamente 638.300 (+2,1%) e 118.500 (+3,7%) veicoli consegnati; in c’è stato un calo del 15,6%. Nel complesso, il bilancio è negativo: 956.700 unità consegnate, ovvero il 2% in meno rispetto al 2017.

I risultati in sono stati positivi, con una crescita delle consegne di 590.000 veicoli (+13,1%). In particolare, si è riscontrata un incremento consistente in Brasile con 401.700 consegne (+30,4%), che ha compensato un calo del 22,4% (118.600 unità) in Argentina, in cui il contesto economico sfavorevole ha influito in modo decisivo.

Infine, nella regione -Pacifico, il Gruppo Volkswagen è riuscito a incrementare il volume di consegne con 4,55 milioni di veicoli consegnati.

Fonte