[Greve in Chianti – Ferrone] Apre centro accoglienza per adolescenti

Tempo di lettura: 1 minuto

Il Comune di Greve apre un centro per minori, italiani e stranieri, in situazioni di difficoltà, nella località del . Nella frazione è previsto l’arrivo di undici ragazzi dai 16 ai 18 anni. Si tratta di un gruppo di giovani di cui ancora non si conosce la provenienza che andrà di fatto a sostituire il gruppo attuale, composto da richiedenti asilo indiani e pakistani, e saranno inseriti nell’ambito di un percorso innovativo condiviso dal Comune e da una nota Cooperativa.

Il progetto, dedicato agli appartamenti per l’autonomia e l’accoglienza residenziale di minori e di neo maggiorenni, prevede l’inserimento dei minori in gruppi di 5 e 6 in due unità immobiliari.

Gli ospiti saranno inseriti in varie attività finalizzate a favorire e promuovere concretamente processi di integrazione e conoscenza consoni alle esigenze e all’età dei richiedenti asilo.

Il progetto è stato presentato alla cittadinanza dall’assessore Esposito, dal presidente del Cenacolo Matteo Conti e dalla coordinatrice del progetto Marilena Macchia.