Gli effetti positivi dell’attività fisica sulla salute e sul benessere dei giovani

Tempo di lettura: 1 minuto

Livelli appropriati di contribuiscono allo sviluppo di tessuti muscoloscheletrici sani (ad es. Ossa, muscoli e articolazioni), un sistema cardiovascolare sano (ad es. Cuore e polmoni) e consapevolezza neuromuscolare (ad es. Coordinazione e controllo del ). Inoltre facilitano il mantenimento di un peso corporeo sano, offrono vari benefici psicologici e riducono in modo importante il rischio di diverse malattie.

Le attuali linee guida per i bambini di età compresa tra 5 e 18 anni raccomandano almeno 60 minuti di attività fisica da moderata a vigorosa (MVPA) giornaliera e riducono al minimo il tempo trascorso seduti, ogni giorno.

Raccomandano anche un’attività che rafforza i muscoli e le ossa, almeno 3 giorni alla settimana.

Tuttavia, nonostante le linee guida, a livello globale meno del 50% dei giovani soddisfa le attuali linee guida sull’attività fisica e i livelli di attività fisica mostrano un declino con l’età; Il 25% delle persone di 11 anni soddisfa le raccomandazioni, rispetto a solo il 16% delle persone di 15 anni, il che indica che mentre i bambini avanzano all’, l’inattività fisica (non soddisfacendo i 60 minuti raccomandati di MVPA giornaliero) diventa onnipresente.

Fonte