Giovanni Battista, Interpretazione delle Scritture

Tempo di lettura: 5 minuti

Matteo 11: 14 E se lo riceverete, questo è Elias, che doveva venire. Qui Gesù parla di Giovanni che era Elia di una vita precedente. Matteo 14: 1 A quel tempo Erode il tetrarca venne a conoscenza della fama di Gesù,

tetrarca = re, righello.

2 E disse ai suoi servitori: Questo è Giovanni Battista; è risorto dai morti; e quindi potenti opere si manifestano in lui.

shew = show

Giovanni Battista era risorto dai morti.

Possiamo considerare questa storia come un’allegoria di ciò che sta accadendo dentro di noi. Il significato di John è che rappresenta il passaggio della nostra coscienza dalla nostra mente inferiore alla nostra superiore, e i personaggi coinvolti nella sua morte rappresentano la carnale dell’uomo come vedremo mentre la storia si svolge. L’intero episodio non doveva essere letto come un evento di fatto, ma piuttosto un insegnamento mistico.

Re Erode = la nostra mente carnale e le ambizioni lussuriose della carne.

Erodiade (sinistra) madre di Salome tradizionalmente nota per la sua seduttività nel cristianesimo = , la controparte femminile della mente carnale e ciò che ci dà i nostri forti impulsi emotivi e sessuali.

Giovanni Battista = la nostra mente superiore / natura

Quindi da questo possiamo dimostrare che tutti questi eventi erano tra la natura superiore e inferiore che esiste dentro di noi oggi .

Romani 8: 6 Perché essere carnalmente inclini è la morte; ma avere una mentalità spirituale è vita e pace.

7 Perché la mente carnale è inimicizia contro Dio, perché non è soggetta alla legge di Dio, né può esserlo.

La mente non può mai essere un servitore di Dio e non segue le sue leggi. Non possiamo mai conoscere Dio attraverso il nostro intelletto.

Matteo 14: 3 Erode aveva attaccato Giovanni, lo aveva legato e lo aveva messo in prigione per amor di Erodiade, la moglie di suo fratello Filippo.

nella prigione del XIX secolo

Giovanni messo in prigione = essendo imprigionato dalla nostra natura inferiore, il nostro non è libero di esprimersi.

Matteo 14: 4 Poiché Giovanni gli disse: Non è lecito per te averla.

Non possiamo avere rapporti con la moglie dei nostri non ha senso se lo prendiamo alla lettera. Misticamente abbiamo 4 “” e questi si riferiscono alla natura quadruplice dell’uomo, fisica, emotiva, intellettuale, spirituale. La moglie del fratello è il desiderio emotivo o i desideri della carne.

Marito misticamente = mente superiore o inferiore a seconda del contesto,

moglie = emozioni nel contesto inferiore, spirito nella loro massima

così sia maschio che femmina hanno espressioni più alte e più basse della loro natura.

Qui fratelli moglie = i desideri che provengono dalla mente carnale. Questi passaggi non hanno nulla a che fare con le persone reali.

Non possiamo avere rapporti con la nostra natura inferiore se vogliamo ascendere a Cristo: questo è ciò che si intende per non avere rapporti con la moglie di nostro fratello.

Quindi, quando un testo religioso dice che la moglie deve essere sottoposta a suo marito, o che la moglie deve essere coperta, non sta parlando in termini letterali, significa solo che la nostra mente superiore dovrebbe avere un certo controllo sui nostri desideri. Questa errata interpretazione ha portato a un’immensa crudeltà verso le donne attraverso una lettura imprecisa di questo principio fondamentale.

Re Erode = è Re poiché ha dominato la nostra vita per così tanto tempo e ci ha privato della nostra spiritualità.

Perché la Bibbia parla del fatto che Cristo è lo sposo? Siamo tutte donne in relazione al padre come siamo di Gaia o madre che è femmina.

La Bibbia parla di non commettere adulterio = di non intrattenere o di avere relazioni con la nostra natura inferiore e di essere infedele a Cristo. Naturalmente come persone abbiamo desideri, quindi non si riferisce all’astinenza sessuale ma piuttosto a Cristo come priorità numero uno. Quando Cristo disse di non pensare, intendeva il silenzio della meditazione. Non intendiamo l’adorazione di Cristo attraverso le chiese accanto all’indottrinamento del peccato.

2 ° Corinzi 11: 2 Poiché io sono geloso di te con gelosa gelosia: poiché ti ho sposato a un solo marito, per presentarti come una vergine casta a Cristo.

Vergine = coscienza vergine, senza pensiero allora possiamo avere una relazione con Cristo.

Geremia 13: 27 Ho visto i tuoi adulteri e i tuoi vicini, l’oscurità della tua prostituzione e le tue abominazioni sulle colline nei campi. Guai a te, o Gerusalemme! non sarai reso pulito? quando sarà una volta?

Neighings = crimini. Siamo resi puri attraverso la meditazione. Essere in grado di meditare sulla luce e sul suono spirituali a cui è possibile accedere all’interno si scopre che la comunione direttamente con lo spirito lava via la scoria di ciò che raccogliamo dalle nostre ricerche mondane che si raccolgono nell’aura. La meditazione aiuta a purificare i chakra e ristabilire l’equilibrio delle nostre energie. Cominciamo ad affrontare i nostri problemi quando comunichiamo con Cristo nella “stanza superiore”, come dice la Bibbia o in altre parole, il nostro sé superiore.

Matteo 12:39 Ma egli rispose loro e disse loro: Una generazione malvagia e adultera cerca un segno; e non vi sarà dato alcun segno, ma il segno del Giona:

40 Poiché come Jonas era tre giorni e tre notti nella pancia della balena; così il Figlio dell’uomo sarà di tre giorni e tre notti nel cuore della terra.

Le persone che cercano miracoli o segni esteriori dell’opera del padre commettono adulterio che, come abbiamo detto, è essere nella nostra natura inferiore e non stare con il Cristo dentro di noi. Quindi sono solo le loro menti che chiedono miracoli e la mente non può obbedire alle leggi di Dio. Jonas ha subito un cambiamento spirituale all’interno. La storia di Jonas ha un’allegoria e nulla a che fare con un uomo che viene inghiottito da un pesce per 3 giorni.

Quindi cercare miracoli è solo il desiderio della carne di vedere un po ‘di magia.

Matteo 14: 5 E quando lo avrebbe messo a morte, temeva la moltitudine, perché lo consideravano un profeta.

C’è un senso che non esprimere la nostra spiritualità sia sbagliato in quanto c’è qualcosa di unico al riguardo.

Matteo 14: 6 Ma quando fu celebrato il compleanno di Erode, la figlia di Erodiade ballò davanti a loro e fece piacere a Erode.

Compleanno = altezza del riconoscimento fisico. Quindi, quando i desideri della mente diventano forti, le emozioni ci guidano in una danza e ci trasciniamo dentro e perdiamo il nostro percorso spirituale.

7 Alla fine promise con un giuramento di darle qualunque cosa lei avrebbe chiesto.

Ora ci siamo completamente arresi alla nostra natura inferiore, ai sensi, ecc.

8 E lei, essendo stata istruita prima di sua madre, disse: Dammi qui la testa di Giovanni Battista in un caricatore.

Caricabatterie = piastra. Questo è il taglio del superiore (testa) da parte dei desideri (Salome), quindi il nostro percorso di ritorno allo spirito è perso. Siamo completamente persi nel mondo del materialismo.

Decapitazione di Giovanni Battista

9 E il re fu dispiaciuto: tuttavia per amore del giuramento, e quelli che sedevano con lui a base di carne, ordinò che le fosse data.

Ancora una volta abbiamo questo fastidioso dubbio che quando viviamo solo una vita di materialismo che manca qualcosa che ci manca. Cerchiamo costantemente il obiettivo, ad esempio una casa, una macchina nuova, un nuovo telefono, ma non otteniamo mai la felicità duratura che pensiamo di fare. Un barlume di un significato più profondo nella vita può emergere dentro di noi.

Abbiamo paura di offendere le persone, la nostra famiglia e la , quindi ci conformiamo (e la testa di John è recisa). Questo è attraverso la paura e il nostro ego si allinea alle aspettative di cui sopra.

Luca 11: 52 Guai a voi, avvocati! poiché avete tolto la chiave della conoscenza: non siete entrati in voi stessi e quelli che vi stavano entrando vi hanno impedito.

Avvocati = legislatori = sacerdoti, governo, religione che hanno successivamente portato via la chiave della conoscenza o le chiavi del regno dei cieli in noi sostituendolo con cerimonie esterne e pensiero letterale. Non sono entrati in se stessi ma hanno cercato Dio senza cioè esternamente. Oggi possiamo vedere i risultati nel mondo.

In conclusione questa storia rappresenta, così come molte storie bibliche, la lotta tra il sé superiore e inferiore, con la decapitazione simbolica della separazione del sé superiore (testa con chakra superiori) dai desideri inferiori del corpo e così l’ascesa dell’anima allo spirito. Le intestazioni sono quindi ALLEGORICHE e non letterali e questo è spesso frainteso nelle Scritture.

Fonte : esoteric meanings . com