Germania, Siemens conferma acquisto turbine eoliche Senvion. Eliminati quasi 900 posti di lavoro.

Tempo di lettura: 1 minuto

La vendita di parti dell’insolvente Windanlagenbauers Senvion al concorrente tedesco-spagnolo Gamesa è ufficiale: i piani corrispondenti sarebbero entrambi vincolanti, hanno dichiarato Gamesa e Senvion. Di conseguenza, Gamesa prenderà in carico parti significative del delle centrali eoliche europee a terra e la produzione di pale del rotore a Vagos, in Portogallo, per 200 milioni di euro.

Secondo Senvion, la vendita garantirà circa 2.000 . Ciò rappresenta circa il 60 percento dei lavori. In , la maggior parte dei 1.400 rimanenti sono interessati – quasi 900 devono essere eliminati del tutto.

Il sindacato si aspetta che questa soluzione sia resa possibile per circa 600 lavoratori in più che saranno licenziati nei prossimi mesi. Tuttavia, questo è ancora sotto riserva di .

I interessati sono ora qualificati per nuovi compiti in altre società con fondi dell’agenzia per l’impiego e della società. Sono in corso discussioni con i governi provinciali di Brema, Amburgo e Kiel su possibili fondi aggiuntivi affinché le società di trasferimento possano lavorare per più di quattro mesi.

L’accordo di base per l’acquisizione da parte di Siemens Gamesa era già stato raggiunto a metà settembre. Il comitato dei creditori di Senvion ha approvato l’acquisto pochi giorni fa. Per alcune unità aziendali, come le attività in India e le attività di servizi extraeuropee, sono attualmente in corso ulteriori trattative con potenziali investitori.

L’acquisizione di una flotta di servizi con 8,9 gigawatt aumenta la potenza della turbina mantenuta da Siemens Gamesa a terra a un totale di quasi 69 gigawatt, ha affermato la consociata di Siemens. Siemens Gamesa intende completare la transazione nella prima metà del nuovo anno fiscale 2019/20, che durerà fino alla fine di marzo 2020.

Fonte