Germania impegna 1,3 milioni euro per sostenere iniziative commerciali paesi poveri

Tempo di lettura: 2 minuti

Il governo tedesco ha impegnato 1,3 milioni di euro (poco più di 1,4 milioni di franchi) nel quadro integrato rafforzato (FEI) per il 2020 per contribuire a stimolare la crescita commerciale nei paesi più poveri del mondo. Il 17 dicembre è stato firmato un accordo presso l’OMC dal vice rappresentante permanente tedesco presso l’OMC, Hans-Peter Jugel, e William Axelsson, vicedirettore dell’Ufficio delle Nazioni Unite per i servizi di progetto, che gestisce il fondo fiduciario del FEI.

La donazione della finanzierà guidati dal FEI in 47 paesi meno sviluppati (LDC ) e quattro paesi di recente laurea: Cabo Verde, , Maldive e Samoa. La collabora con il FEI nell’ambito della sua strategia di aiuto al commercio per migliorare le politiche commerciali dei paesi meno sviluppati e sostenere la formazione. Funziona anche per mobilitare il ai paesi meno sviluppati in linea con l’ Agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile. La Germania ha contribuito con 1,3 milioni di EUR al FEI a luglio 2019 .

Il dott. Jugel ha dichiarato: “La Germania sostiene fermamente l’iniziativa dell’OMC per gli aiuti al commercio ed è lieta di rinnovare il proprio contributo al FEI. Il ruolo del FEI è unico in quanto supporta i paesi meno sviluppati nel raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile legati al commercio e nel superare gli ostacoli agli scambi per integrarsi ulteriormente nel sistema commerciale globale.

Il direttore esecutivo del FEI, Ratnakar Adhikari, ha dichiarato: “Considerando l’attuale clima commerciale e l’impatto fuori misura che il rallentamento della crescita globale sta avendo sui PMS, siamo lieti che la Germania abbia impegnato nuovi per il quadro integrato rafforzato. Poiché la strategia di aiuto al commercio della Germania prende atto esplicitamente del suo impegno nei confronti dei paesi meno sviluppati, non vediamo l’ora di continuare la nostra collaborazione e la nostra attenzione laser sul commercio inclusivo che garantisca benefici per donne e giovani nei paesi più poveri del mondo. ”

Il FEI è l’unico partenariato multilaterale dedicato esclusivamente ad aiutare i paesi meno sviluppati a utilizzare il commercio come motore di crescita, sviluppo sostenibile e riduzione della . Si tratta di una partnership globale unica tra LDC, donatori e agenzie partner, incluso l’OMC, che lavorano insieme per costruire capacità commerciale nei paesi meno sviluppati. Il FEI opera in tutti i continenti e ha già aiutato 41 paesi a integrare il commercio nei loro piani di sviluppo nazionali, sostenendo al contempo oltre 1.300 micro, piccole e medie imprese e oltre 35.000 donne imprenditrici.

Ulteriori informazioni sul FEI sono disponibili su wto.org.