General Motors esce dai mercati di Australia, Nuova Zelanda e Thailandia

Tempo di lettura: 1 minuto

La società ha dichiarato, nel proprio sito web, che avrebbe concluso le operazioni di vendita, progettazione e ingegneria in e e avrebbe ritirato il marchio Holden entro il 2021.

Come parte della sua ristrutturazione, GM ha dovuto prendere la decisione di abbandonare il marchio Holden. L’iconico marchio è stato associato con l’Australia per 160 anni, iniziando come produttore di selle nel sud dell’Australia nel 1856 prima di iniziare a costruire nel 1908, riferisce la BBC.

Holden fu acquistata da GM nel 1931, iniziando la loro storia di 89 anni come entità combinata.

La fine della produzione australiana di Holdens nel 2017 ha comportato la perdita di quasi 2.900 .

La Great Wall Motors cinese acquisterà l’impianto di produzione GM Rayong in Tailandia e GM prevede di ritirare il marchio Chevrolet dal mercato thailandese entro la fine dell’anno, riferisce The Hill.

afferma che la ristrutturazione delle sue operazioni internazionali dovrebbe costare circa $ 1,1 miliardi.

Fonte : digital journals.com