[CS] General Motors e la LG Chem per joint venture batterie veicoli elettrici

Tempo di lettura: 2 minuti

e la LG Chem della hanno stretto una joint venture per costruire una fabbrica di pile a batteria per vicino a Lordstown, Ohio, a est di Cleveland. Le aziende lavoreranno anche insieme sulla delle per ridurre i costi dei futuri GM.

Il nuovo impianto creerà più di 1.100 posti di nell’area intorno a Youngstown, Ohio, e la joint venture prevede di investire $ 2,3 miliardi nello stabilimento e per lo sviluppo della batteria. GM afferma che sarà tra le più grandi fabbriche di batterie al mondo. Il prossimo anno apriranno terreno sul nuovo impianto, ma la posizione esatta non è stata rivelata.

Il nuovo impianto di batterie arriva dopo che GM ha chiuso un tentacolare impianto di assemblaggio di piccole auto a Lordstown all’inizio di quest’anno. Lo stabilimento di batterie è stato annunciato lo scorso autunno durante i colloqui con il sindacato United Auto Workers, ma non compenserà i lavori persi nell’impianto di piccole auto.

La fabbrica di Lordstown ha smesso di produrre automobili a marzo. Solo due anni fa impiegava 4.500 lavoratori su due turni che costruirono l’auto compatta Chevrolet Cruze. La maggior parte di quei dipendenti è andata in pensione o trasferita in altre fabbriche GM.

GM collabora con LG Chem per le batterie dei elettrici dal 2009, poco prima dell’entrata in vendita dell’ibrido gas-elettrico ricaricabile Chevrolet Volt. LG Chem attualmente fornisce celle a batteria per il veicolo completamente elettrico Chevrolet Volt.

Hak-Cheol Shin, CEO di LG Chem, ha affermato che la joint venture ridurrà i costi dei veicoli elettrici al punto da poter sostituire quelli alimentati dai a combustione interna.

I lavoratori del nuovo stabilimento decideranno se vogliono essere rappresentati dalla UAW, affermano le aziende.

La joint venture probabilmente pagherà meno di circa $ 30 l’ora che GM paga lavoratori sindacalizzati di di assemblaggio. Barra ha dichiarato che l’impianto seguirà la strategia di produzione dei componenti di GM, in cui i lavoratori sono pagati meno che negli di assemblaggio. Ha detto che dovrà essere competitivo in termini di costi.

Le celle della fabbrica entreranno nella prossima generazione di veicoli elettrici GM, tra cui un nuovo camioncino elettrico a batteria che dovrebbe essere messo in vendita nel 2021.

Le celle della batteria dell’impianto verranno probabilmente spedite alle fabbriche dove vengono fabbricati i veicoli elettrici, dove saranno assemblate in pacchi batteria, ha detto GM.

GM ha promesso che entro il 2023 avrebbe venduto 20 veicoli a batteria in tutto il mondo.

La società afferma che la centrale a pile, insieme alla recente vendita dell’impianto di assemblaggio chiuso di Lordstown a una società di veicoli elettrici commerciali, posiziona l’Ohio nord-orientale per diventare un importante hub per la tecnologia e la produzione di veicoli elettrici.

Lo stato dell’Ohio sta lavorando con la joint venture su un pacchetto di incentivi per la nuova fabbrica, ma il tenente Gov Jon Husted ha detto che i termini non saranno divulgati fino a quando i dettagli non saranno stati chiariti.

Ha detto che l’area di Lordstown ha un sacco di terra per la nuova fabbrica, ma non rivelerebbe se un sito fosse stato scelto. “Le persone in quella parte dello stato saranno molto ansiose di trovare un alloggio per assicurarsi che questa struttura abbia successo”, ha detto Husted.

Le società hanno fatto l’annuncio giovedì mattina presso il centro tecnico di GM a Warren, nel Michigan, a nord di Detroit.

Fonte
GM Press