Funzionano i kit di sbiancamento dei denti ?

Tempo di lettura: 2 minuti

I kit e gel sbiancanti sono facili da usare, includono anche istruzioni dettagliate e suggerimenti che possono aiutarti a massimizzare i risultati. Esistono in commercio anche dentifrici. Ma che tipo di risultato puoi realisticamente aspettarti da questi prodotti? Abbiamo fatto un’indagine su questo specifico argomento.

Nella maggior parte dei casi, i sistemi di sbiancamento a casa utilizzano un agente sbiancante, come o perossido di carbamide, per ossidare le macchie superficiali (estrinseche), rompere le loro particelle microscopiche e sollevarle nel processo. Un altro metodo popolare spesso implementato dai dentifrici sbiancanti è quello di utilizzare un abrasivo delicato, come polvere di diamante o carbone attivo, che rimuove le macchie superficiali.

Esistono due tipi principali di macchie di :

Estrinseco (quelli sulla superficie dello smalto), che sono in genere causati dal godimento di determinati cibi e , nonché da fattori di stile di vita come l’uso del . Questi tendono a verificarsi quando particelle microscopiche si depositano nei “pori” dello smalto.

Macchie intrinseche , d’altra parte, si verificano sotto lo smalto e sono spesso il risultato di alcuni farmaci, scarsa , processo di invecchiamento naturale e genetica.

Nell’ufficio del tuo , vengono utilizzate potenti luci per accelerare il processo di sbiancamento, ma non necessariamente per aumentare i risultati finali. In altre parole, l’evidenza clinica sembra indicare che queste luci ad alta potenza accelerano le cose, ma non aumentano in modo esponenziale il grado di bianco dei denti. Ad esempio, Colgate.com riporta:

“Uno studio pubblicato nel Journal of Evidence-Based Dental Practice ha esaminato la sicurezza e l’efficacia di una varietà di processi di sbiancamento dei denti, incluso l’uso della luce UV per sbiancare i denti. Nell’esaminare l’uso di una “luce blu con una lunghezza d’onda compresa tra 480 nm e 520 nm”, durante il processo di sbiancamento, lo studio suggerisce che l’uso di una luce per attivare il perossido non ha apportato benefici reali. ”

Per ridurre al minimo le possibilità di sperimentare effetti collaterali indesiderati, è sempre una buona idea parlare con il proprio dentista prima di effettuare un acquisto di kit sbiancante.

Fonte : highya.com